carabinieri 38enne

VETRALLA Un cittadino rumeno di 31 anni , non si arrendeva al regime degli arresti domiciliari, al quale era sottoposto per reati vari contro la persona. Numerose sono state le evasioni e i ripetuti arresti che erano costretti ad operare i carabinieri di Vetralla. Ed ogni volta gli stessi carabinieri lo denunciavano chiedendone l’ aggravamento per l’ inidoneità della misura cautelare. Viste le continue fughe.

Ieri la procura Generale di Roma ha accolto la richiesta di aggravamento della misura cautelare dei domiciliari, emettendo la misura restrittiva in carcere.

Cosi’ il pregiudicato rumeno è stato nuovamente rintracciato dai carabinieri di Vetralla. Ma questa volta per essere portato presso il carcere di Viterbo. Dove evidentemente non riuscirà piu’ ad evadere.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email