TARQUINIA – “Il Natale è alle porte e nelle zone colpite dal sisma del 24 agosto e 30 ottobre 2016, i volontari del Coordinamento AEOPC Italia su indicazione dell’Agenzia regionale di Protezione Civile, hanno provveduto in maniera tempestiva al montaggio di alcune tensostrutture del Ministero dell’Interno che saranno destinate a luoghi di culto.

Tra gli altri, le grandi tensostrutture sono state montate nei comuni di Cantalice e di Borbona in provincia di Rieti. Un lavoro svolto dai volontari di Protezione Civile dell’AEOPC, con celerità ed estrema attenzione assicurando i parametri di sicurezza richiesti. “Un attività importante – riferisce il Presidente dell’AEOPC Alessandro Sacripanti – che abbiamo svolto nel minor tempo possibile per garantire ai comuni interessati di far svolgere nel migliore dei modi le festività natalizie e religiose i propri cittadini in questo particolare momento storico. Siamo stati coordinati nelle attività di montaggio da funzionari del Ministero dell’Interno e dal funzionario regionale del Coi di Posta Dott. Vicenzo Leti.

Ringraziamo per la collaborazione i Sindaci di Borbona la Sig.ra Maria Antonietta di Gaspare e di Cantalice Silvia Boccini che hanno dato tutto il supporto possibile ai volontari”. Hanno partecipato in questi giorni al montaggio delle tensostrutture per luoghi i volontari del Coordinamento regionale AEOPC di Tarquinia, Gruppo comunale di San Cesareo, Gruppo comunale di Civitella D’Agliano e Protezione Civile Cave. Gli stessi sono ancora impegnati da quasi quattro mesi in altre attività di assistenza e supporto presso il Campo di Saletta ad Amatrice e al Coc di Accumoli, dove continueranno a svolgere i propri compiti fino a fine emergenza. Nel frattempo sono stati montati anche i presepi e gli alberi nei campi per passare il Santo Natale con la popolazione amatriciana presente”.

Alessandro Sacripanti
AEOPC Tarquinia

Commenta con il tuo account Facebook