polizia cellulare

TARQUINIA – Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato – Squadra di p.g. del Commissariato di Tarquinia, al termine di peculiari servizi investigativi sul territorio, sostanziatisi in appostamenti ed osservazioni a distanza, ha rintracciato, all’interno di un appartamento del centro cittadino, un giovane di origini rumene appena ventenne ma con un curriculum penale di rilievo.

Lo stesso, infatti, come riportato in un comunicato della Polizia, era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dall’ Autorità Giudiziarie Austriaca, perché responsabile di diversi reati tra cui furto e lesioni aggravate; fatti criminali commessi in quel Paese.

Gli Agenti della Polizia di Stato, dopo avergli notificato l’atto lo hanno tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia.

Nei prossimi giorni le procedure del mandato di arresto europeo saranno vagliate dalla Corte d’Appello competente, anche per eventuali richieste di estradizione.

Proseguono, inoltre, i servizi di controllo del territorio da parte del Commissariato di Tarquinia, volti a contrastare ogni illegalità sul litorale viterbese che saranno attuati periodicamente e rafforzati anche con l’impiego dei reparti speciali della Polizia di Stato.

Commenta con il tuo account Facebook