I Carabinieri della stazione di Bassano Romano, hanno arrestato su esecuzione di misura cautelare in carcere, una donna di origini rumene di 50 anni.

La donna che già era stata denunciata per avere scavato e costruito nelle adiacenze della sua abitazione una taverna completamente abusiva, nonché mettendo in pericolo la tenuta della strada circostante poiché è stata scavata sotto, ha violato i sigilli del manufatto che era stato sequestrato dai Carabinieri.

La violazione è avvenuta in più volte e la stessa persona era stata denunciata per violazione dei sigilli, fino a ieri che è stata arrestata e condotta nel carcere femminile di Roma Rebibbia.