CIVITA CASTELLANA – Controlli a tappeto delle Forze dell’Ordine nel territorio di Civita Castellana nella giornata di ieri. Tutto attuato in maniera sinergica da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza.

L’attività si inquadra nell’ambito di un ampio dispositivo di sicurezza pianificato in Prefettura, in sede di riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, con lo scopo di intensificare a Civita Castellana i servizi di controllo a carattere preventivo e di contrasto ai reati contro il patrimonio,

La predisposizione dei servizi è stata preceduta da un Tavolo Tecnico che si è tenuto in Questura, nel corso del quale i rappresentanti delle Forze di Polizia coinvolte hanno pianificato le modalità di attuazione dei servizi.

Nel corso dell’attività sono stati effettuati diversi posti di controllo che hanno riguardato le principali arterie stradali di accesso a Civita Castellana nonché il centro cittadino. Sono state controllate 87 persone e 60 veicoli, 4 dei quali sono stati sottoposti a sequestro e sono state elevate 13 contravvenzioni per infrazioni al codice della strada.

Nell’ambito dell’attività due persone sono state denunciate per ricettazione, mentre un terzo soggetto è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Sono stati inoltre sottoposti a minuziosi controlli 18 esercizi commerciali, molti dei quali gestiti da cittadini stranieri.

I servizi sono stati attuati con il concorso di numerosi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e della Compagnia di Intervento Operativo dei Carabinieri (CIO), in forza al Battaglione Lazio.

Nell’occasione, gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio” e della Sezione Polizia Stradale di Viterbo hanno utilizzato gli avanzati sistemi “Mercurio” e “Scout-Nav”, che consentono di verificare in tempo reale i dati dei mezzi e gli intestatari, oltreché eventuali provvedimenti amministrativi pendenti.

Proseguirà anche nei prossimi giorni l’attività di prevenzione che sarà pianificata in modo sempre più incisivo e diffuso che sarà finalizzata, oltre che a garantire nell’arco delle 24 ore un continuo e approfondito controllo del territorio, anche a fronteggiare e prevenire adeguatamente ogni illegalità.