VITERBO – I soliti ignoti della pausa pranzo hanno colpito anche oggi, stavolta in Viale Raniero Capocci. Molto probabilmente i malviventi erano appostati nei pressi del negozio di abbigliamento che avevano puntato e, quando hanno visto il titolare ed il figlio chiudere l’esercizio commerciale per recarsi a pranzo, sono entrati subito in azione.

 

Con un grosso cacciavite, o forse un piede di porco di medie dimensioni, hanno forzato il montante dell’ingresso e, una volta all’interno, hanno dato il via alla ricerca del denaro. I malviventi hanno anche forzato il cassetto della cassa, riuscendo a portarselo via, senza però rendersi conto che lo stesso era vuoto. I proprietari, infatti, avevano tolto il contante contenuto.

 

Nell’uscire pare inoltre che i malviventi, indispettiti, abbiano arraffato dei capi di abbigliamento e si siano allontanati. Alla riapertura pomeridiana i titolari del negozio, trovandolo aperto, si sono resi conto di essere stati vittime dei ladri e non hanno potuto fare altro che denunciare il fatto ai Carabinieri, che hanno inviato sul posto una “Gazzella” in servizio di perlustrazione, il cui equipaggio ha effettuato i rilevi di rito.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email