ORTE – I Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo hanno intensificato i controlli del territorio. Molteplici i servizi preventivi finalizzati ad ostacolare la recrudescenza dei reati, in particolare quelli contro il patrimonio e quelli volti a garantire maggior sicurezza sulle strade.

 

Ad Orte, i militari della locale stazione Carabinieri hanno tratto in arresto un cittadino tunisino, ventottenne, in quanto a seguito di controllo ed identificazione risultava aver fornito ai militari generalità false allo scopo di nascondere la propria condizione di irregolare sul territorio italiano; lo stesso infatti era già stato sottoposto ad espulsione nel 2011;

 

Sempre ad Orte, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto una donna, 45enne, del luogo, in quanto a suo carico pendeva una condanna per reati contro la persona. Una volta rintracciata veniva sottoposta alla detenzione domiciliare presso la propria abiazione;denunciato all’Autorità Giudiziaria un pregiudicato 50enne del posto per furto di energia elettrica;

 

A Viterbo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione due pregiudicati del posto in quanto sorpresi a bordo di un ciclomotore risultato rubato lo scorso 18 febbraio in Viterbo.

 

Nel corso dei servizi i militari hanno controllato 80 veicoli ed identificato oltre 100 persone.

 

Tale servizi di controllo del territorio verranno garantiti ed intensificati anche nei prossimi giorni.

 

Commenta con il tuo account Facebook