VITERBO – La Asl di Viterbo comunica che, durante la notte scorsa, è stato registrato un caso di meningite presso il Complesso ospedaliero di Belcolle a Viterbo. Sono in corso le terapie e tutte le procedure previste per questa specifica patologia.

 

Non sono state evidenziate correlazioni con il caso del ragazzo deceduto nella giornata di ieri per sepsi presso l’ospedale Andosilla di Civita Castellana e per il quale si attendono gli esiti del riscontro diagnostico.

 

Gli eventi registrati rientrano nella incidenza casistica epidemiologica regionale e nazionale tipica di questo periodo stagionale.

 

La Asl di Viterbo ribadisce, inoltre, l’importanza dell’adesione alle vaccinazioni raccomandate per la prevenzione delle malattie infettive, secondo i protocolli attualmente vigenti e validati scientificamente, con particolare riferimento alla vaccinazione antimeningococcica.

 

Sono, infatti, disponibili vaccini efficaci e sicuri contro le varie forme di meningite, fortemente consigliati nei primi anni di vita, nell’età adolescenziale e nei soggetti di ogni età a rischio. I vaccini sono disponibili presso i centri vaccinali ubicati nei consultori aziendali (www.asl.vt.it/MaternoInfantile/Consultori/baseC.php) e nei centri vaccinali del Dipartimento di prevenzione presso le sedi dei Distretti sanitari.

 

In caso di necessità di ulteriori informazioni, si raccomanda di rivolgersi ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta presenti sul territorio provinciale.

Commenta con il tuo account Facebook