Continua l’impegno posto in essere dai Carabinieri di Viterbo nell’ambito di controlli a persone e mezzi disposti dalla Compagnia Carabinieri del capoluogo per la prevenzione dei furti in abitazione, controlli durante i quali nel pomeriggio di quest’ultimo lunedì i militari della Stazione di Soriano nel Cimino hanno denunciato un quarantaduenne di origine straniera per possesso ingiustificato di attrezzi da scasso; una pattuglia in transito sulla Strada Provinciale Ortana ha fermato l’autovettura condotta dall’uomo, con a bordo due familiari, provenienti da campo nomadi della periferia della capitale, sottoponendola a scrupolosa perquisizione.

Sotto il sedile anteriore lato guida sono stati rinvenuti arnesi ritenuti potenzialmente utili all’effrazione quali martello, tronchesi, forbici e taglierino, nonostante il conducente non si dimostrasse in grado di fornire adeguate motivazioni a fronte di tale dotazione. Gli attrezzi sono stati sequestrati e l’uomo deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria viterbese.