I Carabinieri della Stazione di Viterbo, nello scorso fine settimana, hanno notificato nel capoluogo un ordine di esecuzione per espiazione di una pena detentiva in regime di arresti domiciliari emesso dalla Corte di Appello di Roma.

La destinataria della misura, una pregiudicata romana ritenuta responsabile di furto commesso alcuni anni fa, sconterà due mesi e 18 giorni di reclusione a Viterbo presso la sua attuale abitazione.

Articolo precedenteIl Presidente Alessandro Romoli ha ricevuto la visita del Colonnello Massimo Friano 
Articolo successivoCivita Castellana, 14^ edizione del Trofeo dei Falisci