Nella seduta del 29 dicembre 2021 la Giunta Comunale ha approvato un nuovo bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle attività imprenditoriali operanti settore artigianale e commerciale di San Lorenzo Nuovo.

I contributi sono concessi nell’ambito della strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne; la disponibilità complessiva ammonta a circa 26.000 €.; l’imposto massimo concedibile per ogni attività imprenditoriale ammonta ad €. 750,00 che dovranno essere rendicontate; per ottenere il contributo è anche necessario presentare il Documento di Regolarità Contributiva (DURC).

Nei prossimi giorni sarà pubblicato l’avviso sul sito del Comune.

“Il 2021 è il secondo anno che ci vede impegnati a fronteggiare l’epidemia da Covid 19 che ha causato enormi difficoltà sia a livello sanitario che sociale ed economico.” – dice il Vice Sindaco Fabrizio Ricci – “Come Amministrazione Comunale abbiamo iniziato l’anno con l’erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese. Abbiamo proseguito con agevolazioni sui tributi comunali sempre a favore delle imprese, abbiamo erogato buoni spesa e contributi per i tributi comunali a favore delle famiglie e terminiamo l’anno con un nuovo bando per l’erogazione di ulteriori contributi a fondo perduto per le imprese. La vicinanza ed i supporto alle attività economiche ed alle famiglie in questo periodo storico è un dovere morale e per questo abbiamo cercato di destinare tutte le risorse disponibili nel più breve tempo possibile. Ringrazio vivamente i responsabili dei settori finanziari ed amministrativo nonché tutti gli impiegati comunali per la fattiva collaborazione.”

“E’ il secondo bando che pubblichiamo per lo specifico settore dopo quello di inizio anno il cui importo ammontava a 39.000 €, un prossimo bando sarà pubblicato nel secondo semestre del 2022 con una disponibilità di ulteriori 25.000 € “ – replica il Sindaco Massimo Bambini – “Stiamo cercando di non lasciare dietro nessuno e la diversificazione di questi interventi di sostegno ne sono la dimostrazione tangibile. Dopo i buoni spesa e le agevolazioni tariffarie questo intervento vuole andare ad aiutare le attività imprenditoriali del territorio che il COVID ha danneggiato in maniera considerevole.”