GRAFFIGNANO – “Oltre 543mila euro per il Piano di caratterizzazione ambientale in località Pascolaro, Cassettone e Bivio del Pellegrino nel territorio di Graffignano.

E’ questo il contenuto di una delibera della Regione Lazio, approvata lo scorso 21 aprile: la somma, impegnata direttamente a favore del Comune, va ad aggiungersi agli oltre 42mila euro già deliberati lo scorso dicembre necessari a porre in essere tutte le procedure iniziali previste dal Piano. In totale, quindi, la Regione ha stanziato quasi 586mila euro. Si tratta di un notizia davvero importante, un segnale verso un problema che per anni è stato sottovaluto o addirittura dimenticato. Il Piano di caratterizzazione, redatto dall’università della Tuscia e approvato dalla Conferenza dei servizi, serve a capire quali rifiuti sono stati interrati, le contaminazioni avvenute, gli inquinanti presenti. Abbiamo bisogno di elementi certi per agire e questo studio ce li fornirà.

Nella zona interessata, che è di circa 140 ettari, insiste un’azienda faunistico venatoria e ci sono coltivazioni di seminativi oliacei e granaglie. Secondo le accuse mosse anni fa dalla Procura (gli eventuali reati sono andati prescritti) su quei terreni sarebbero stati interrati dei rifiuti speciali. Appena sono stato interessato del problema mi sono subito mosso con gli uffici competenti, dall’assessorato all’Ambiente all’Arpa, alla Asl. Lo scorso luglio facemmo anche un sopralluogo con l’assessore regionale all’Ambiente Mauro Buschini, il sindaco Anselmo Uzzoletti e i tecnici. Ora arriva questa bella notizia, che dimostra come l’impegno della Regione per la Tuscia continui a rimanere costante”.

Enrico Panunzi
Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email