Oggi l’inizio dell’evento relativo al Progetto “BORN – Better Orientation towaRds New solidarity policies” che vede il Comune di Lubriano (VT) come capofila.

Il Progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea al suddetto Comune e fa parte del programma “Europa per i cittadini 2014-2020”, nell’ambito dell’azione “Town Twinning” (Gemellaggi tra Città).

L’evento vedrà la partecipazione di quattro diversi comuni europei, quali: Tordoya (Spagna), Bükkszentkereszt (Ungheria), Wieliszew (Polonia) e Santa Lucija (Malta).

I partner sono legati da un background attivo nelle politiche Europee e l’obiettivo del Progetto è quello di favorire la comprensione dei cittadini dell’Unione europea, della sua storia, dei suoi successi e della sua politica, stimolando il dibattito su temi di estrema importanza per le rispettive comunità, come il ruolo dei giovani nella promozione della solidarietà e nella costruzione di legami più stretti tra i Paesi Europei.

Dal momento che l’evento segna un importante punto di ripartenza degli scambi europei fra i cittadini dopo mesi di pandemia, la Conferenza prevista nel corso della realizzazione del Progetto si focalizzerà sull’impatto del Covid-19 sulle piccole comunità di diversi Stati europei e sulla risposta dell’UE alla crisi sanitaria.

Durante l’evento le delegazioni avranno la possibilità di conoscere le peculiarità della zona della Teverina, entrando in contatto con le comunità locali e scoprendo i luoghi più caratteristici e suggestivi del posto. Questo garantirà un confronto diretto tra le delegazioni partecipanti, uno scambio di idee, obiettivi e buone pratiche per il futuro dell’Unione Europea soprattutto post-pandemia.

Al termine dell’incontro, il giorno 9 agosto, le delegazioni firmeranno un “Accordo di amicizia e cooperazione”, simbolo della volontà dei partner di intraprendere una collaborazione a lungo termine.

L’evento assume una forte importanza per il comune di Lubriano che ospiterà le delegazioni e permetterà ai propri cittadini di aprirsi verso l’Europa, confrontarsi con altre comunità e valorizzare le proprie caratteristiche locali: infatti, accanto agli incontri istituzionali e ufficiali del Progetto, i partecipanti avranno modo di esplorare il territorio limitrofo e le sue ricchezze enogastronomiche; visiteranno la città di Siena, Orvieto e Bolsena.

“L’evento per noi è un forte segnale di rinascita dopo i mesi di pandemia che hanno segnato in maniera indelebile tutte le comunità europee. L’Amministrazione comunale è fermamente convinta che BORN avrà un impatto importante sui nostri cittadini e che possa rappresentare il primo passo verso una riapertura definitiva e verso una collaborazione continuativa tra tutti i Paesi Europei, col fine di rafforzare la solidarietà e l’inclusione.” Queste le parole del sindaco di Lubriano, Valentino Gasparri.

Articolo precedenteCOVID, oggi 26 casi accertati di positività. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio
Articolo successivoRonciglione, il 26enne Lucidi centra il “pass” per la finalissima di Mister Italia 2021