Dopo la storica vittoria di domenica scorsa, il WiPlanet giocherà ancora in casa questo fine settimana, incontrando sabato pomeriggio alle 15,30 e domenica mattina alle 10 i siciliani del Paternò.

Si presenta quindi l’occasione per la squadra falisca per rifarsi delle due sconfitte dell’andata, molto meno nette di quanto abbia detto il risultato.
Basti dire che nella prima partita, persa 13 a 3, con Andretta sul monte, i giallo-verdi al quarto inning erano in vantaggio 3 a 1, e con due uomini in base una valida, invece di segnare punti, a causa di errori sulla corsa sulle basi, hanno subìto due eliminati, che hanno tagliato le gambe al tentativo di prendere il largo dei giallo-verdi.

Dalle prestazioni del girone di andata, emergono due punti fermi; le ottime prestazioni di Andretta, tra l’altro convocato per la amichevole della nazionale U23 mercoledì prossimo a Parma, e la scarsa vena in battuta, con una media di squadra di 182, troppo poco a confronto del 267 del Paternò. In questo punto debole spicca però la prestazione del ricevitore De Simone, autore finora di ottime prestazioni in battuta, con una media di 500, al nono posto nella classifica dei battitori della serie A su oltre 800 atleti, avendo davanti sia gli stranieri che i titolari nella nazionale. Veramente questo ragazzo, dotato di serietà ed umiltà, meriterebbe di essere convocato con Andretta nella nazionale U23!
Nella squadra siciliana hanno spiccato finora i due cubani provenienti dagli Industriales dell’Avana, pluricampioni di Cuba, il lanciatore Garcia Del Toro, che insieme ad Hernandez forma una ottima coppia capace di frenare le mazze avversarie nella seconda partita, e il terza base Aroche, che con l’interbase Pinales e il seconda base Garcia forma un gruppo di interni con altissime medie battuta, rispettivamente 409 – 438 e 304, ai quale si aggiunge il ricevitore olandese Hatma, che batte 364.

Purtroppo l’infortunio di Bryan Gomez è più grave del previsto, e lo terrà fuori dal campo almeno per un mese, mentre il giovane prima base nettunese Mirko Passa ha dovuto rinunciare per problemi personali e si è accasato all’Academy, approfittando della finestra per i trasferimenti.
Le partite sono finalmente con la presenza del pubblico, che sabato pomeriggio potrà assistere alla partita con i lanciatori italiani, dove il WiPlanet sembra favorito, mentre domenica mattina servirà una prova d’orgoglio in battuta contro i forti lanciatori cubani del Paternò.

In questo fine settimana, dopo la vittoria di Acilia, gioca a Montefiascone anche l’U15, sabato mattina alle 10 contro l’Academy Nettuno, mentre la serie C ha un turno di riposo.