Le feste natalizie sono ormai alle porte; anche in alcune vie di Montefiascone, sono state installate delle luminarie ma quello che ha richiamato l’attenzione di molti, è stato il ritorno alla tradizione per l’albero natalizio realizzato dall’Amministrazione sull’importante piazzale Roma, crocevia di tutte le più importanti strade provinciali dell’Alto Lazio.

Lo scorso anno l’albero fu realizzato in modo artificiale ed artificioso intorno al palo che svetta al centro della piazza e supporta l’intera illuminazione della medesima, per cui provocò l’insorgere di molte critiche da parte dei cittadini che non ne condividevano la forma, non ne comprendevano il significato ne recepivano il messaggio che, comunque, conteneva.

Quest’anno il sindaco Massimo Paolini, memore delle critiche dello scorso anno, a nome dell’intera Amministrazione, è voluto tornare alla forma tradizionale dell’albero, e, per questo, ha fatto addobbare il primo dei tre alberi veri che si ergono sulla piazza sul lato d’ingresso al Prato Giardino. Questa scelta del sindaco è stata apprezzata e condivisa dai cittadini, mentre l’albero da un tono particolare a tutta la piazza.

Gli altri alberi del Prato Giardino, discretamente anch’essi illuminati, gli fanno da sfondo, offrendo allo sguardo di chi si sofferma sulla piazza, nel buio della sera e della notte, una suggestiva visione.

Osservando poi l’albero da una particolare angolazione, si può notare che anche la luna riesce a far parte di esso; un’illusione ottica, certamente, ma, comunque, simpatica e graziosa. Sperando che il sig. sindaco non intenda male la nostra seguente scherzosa riflessione, che solo tale vuole essere, in un certo qual senso, si può dire: il sindaco Paolini è stato capace di mettere, sull’albero natalizio della città, anche la luna.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email