La sfiducia, seconda la Maggioranza, da infliggere a Luciano Cimarello con le conseguenti sue dimissioni ed il definitivo suo allontanamento dal consiglio comunale, favorendo il conseguente ingresso di Mario Trapè nel medesimo consiglio, secondo alcuni politici di Montefiascone, sollevano tante…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteMontefiascone fuori da tutto il turismo
Articolo successivoLa GDF di Viterbo in prima linea a fronteggiare gli illeciti anche di natura finanziaria in materia di rifiuti