Venerdì 28 maggio 2021 si è tenuta la quinta edizione degli “inclusive games”, la manifestazione sportivainclusiva organizzata dalla scuola “C.A. Dalla Chiesa”, che per il secondo anno ha avuto luogo presso il campo da baseball “G.Porroni” di Montefiascone. Sedici squadre, composte da un ragazzo diversamente abile e tre compagni di classe, hanno affrontato otto tipi diversi di sfide,organizzate a circuito: ognuna di queste prove, dalla staffetta alla palla avvelenata,dal lancio del vortexa ruba bandiera, èstata pensata perdare modo a ogni partecipante di dare il proprio contributo, nessuno escluso, rendendo le abilità di ognuno la forza della squadra.Inoltre, la mattinata, che ha visto la partecipazione e l’intervento di rappresentanti del provveditorato e dell’associazionismo della Tuscia, è stata animata da deejay Hack, che ha intrattenuto i partecipanti alla manifestazione a suon di musica dance.

Purtroppo, a causa della pandemia e delle misure di contenimento del Covid-19, il numero dei partecipanti e delle scuole presenti è stato di gran lunga ridotto rispetto alle precedenti edizioni. Le classi protagoniste dei giochi di quest’anno, oltre a quelle appartenenti all’IISS “C. A. Dalla Chiesa”, provenivano  dagli Istituti di Istruzione Superiore ”G. Colasanti” di Civitacastellana, e“M.Buratti” di Viterbo e dalla Scuola Superiore di Primo Grado “A. Manzoni” di Montefiascone.

Questa iniziativa ènata con il fine di promuovere l’ inclusione nel territorio e creare una rete con le scuole, principalmente superiori di secondo gradodella provincia di Viterbo, che potessero lavorare e collaborare sui temi  inclusivi. L’idea di questi giochi è partita dall’IISS “C.A. Dalla Chiesa”che, 6 anni fa, è stato nominato Centro Territoriale dell’ Inclusione  e ha avuto la delega ufficiale per occuparsi della promozione delle buone prassi messe in atto dall’istituto.

Buone prassi come quelle degli Inclusive Games, dove, giocandotutti insieme, ognuno riesce a mostrare i propri talenti, divertendosie valorizzando le differenze, realizzando un importante momento di riflessione in cui “regna” lo spirito di gruppo e si respira un’atmosfera  veramente magica.

La manifestazione si è conclusa con le premiazioni che hanno visto piazzarsisul terzo gradino del podio gli studenti del liceo Buratti di Viterbo, al secondo il 4 Aec del C.A Dalla Chiesa,mentre al primo posto si sono classificati i ragazzi che componevano la squadra del Liceo Colasanti di Civita Castellana.   A tutti i partecipanti è stata comunque data una medaglia a testimonianza del fatto che chiunque si sia messo in gioco in questa giornata merita un riconoscimento e  che il vero vincitore è lo sport che unisce tutti.

Articolo precedenteViterbo, sospese alcune corse del trasporto pubblico locale
Articolo successivoElena Vergaro sul podio nei 100Hs., Giuseppe Guerra nel Disco e nel Peso e Simone Battistin nel Peso