MONTEFIASCONE – “In queste festività pasquali appena trascorse, a Montefiascone, come in gran parte dei paesi limitrofi intorno al lago di Bolsena, si sono registrate presenze record di turisti”. Con queste parole il vice sindaco Nando Fumagalli che aggiunge: “Per quanto riguarda Montefiascone, quest’anno ho notato tantissimi turisti, che fin dalla giornata di venerdì 25 marzo hanno visitato il paese.

 

Ho visto molta gente alla processione del Venerdì Santo per le vie del centro storico e con l’occasione ringrazio il comitato organizzatore e tutti i figuranti. Anche nelle altre tre giornate, di sabato, domenica e lunedì, nonostante il tempo non ottimale, tantissimi visitatori hanno pernottato e sono arrivati in paese.

 

Specialmente nelle giornate di Pasqua e Pasquetta le strutture ricettive hanno avuto una grande affluenza. In molti ristoranti, già nella giornata di domenica ho visto esposto il cartello ‘tutto esaurito’ avendo così la conferma della massiccia presenza di persone in città, sia nel centro storico che sul lungolago”. “Tra i luoghi maggiormente visitati -aggiunge Fumagalli- la Rocca dei Papi l’ha fatta da padrona, in particolare la bellissima Torre del Pellegrino, i giardini ed il Museo dell’architettura di Antonio da Sangallo il Giovane, un luogo deputato alle esposizioni di oggetti, immagini e documentazione del celebre architetto rinascimentale che è stato aperto in tutto il week end con ingresso gratuito. Il museo costituisce uno scrigno di conoscenze ad elevato contenuto storico e tecnologico, progettate per essere fruite al meglio dai più diversi visitatori (dall’alunno di scuola media allo studente universitario, dal curioso turista all’erudito studioso), collocando nella posizione che le spetta sia la figura dell’importante architetto rinascimentale Antonio da Sangallo il Giovane che, soprattutto, l’immagine della città di Montefiascone”.

 

“Inoltre -prosegue il vice sindaco- moltissimi visitatori sono letteralmente rimasti ‘a bocca aperta’ ammirando le nostre chiese come Santa Margherita e San Flaviano e si sono recati, per la consueta scampagnata di Pasquetta, sul lungolago. Ho notato anche moltissimi pellegrini lungo la via Francigena, sempre più una attrattiva importante per il nostro territorio. Per questo ringrazio il dottor Renato Trapè per l’impegno profuso alla valorizzazione del percorso in questi ultimi anni. Anche l’area sosta camper presso la Cantina Sociale ha avuto il tutto esaurito per l’intero week end registrando la presenza di centinaia di camperisti, tra i quali alcuni provenienti da Belluno. Anche questo servizio, aperto 24 ore su 24 per tutto l’anno ad ingresso gratuito è un importante punto di riferimento per tutti i camperisti che poi visitano il nostro paese, acquistando prodotti tipici e visitando le strutture ricettive del paese”.

 

“Rispetto agli anni precedenti -conclude Fumgalli- come negli altri paesi della Tuscia, è notevolmente aumentata la presenza di turisti che visitano le bellezze del territorio, recandosi in molti paesi tra i quali Montefiascone, Bolsena, Capodimonte, Civita di Bagnoregio, Marta, Viterbo e tanti altri. Questo ci rende particolarmente soddisfatti ma dobbiamo, anche creando delle sinergie tra le varie realtà locali, incrementare questo afflusso di persone per il bene dell’intero paese e dell’intera provincia”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email