MONTEFIASCONE – Dopo un breve periodo di stanca, seguito alla fine della presidenza della Foscarini, l’Associazione Donatori Organi di Montefiascone, ha preso una nuova strada per un suo rilancio ed una sua maggiore presenza sul territorio.
Nel maggio scorso, ma da poco se ne è avuta notizia ufficiale e dettagliata, è stato costituito un nuovo direttivo, è stata nominata la nuova presidente nella persona di Monia Paolini, è stata nominata sua vice Mara Governatori, con le consigliere M. Elisa Cicoria addetta all’economato, Giulia De Santis, Sergio Vittori, Claudio Presciuttini, e Carlo Gianvincenzi. Quali revisori dei conti sono stati nominati Ludovico Cecchini, presidente, Gianfranco Gamberi ed Aldo Terazzi.

Gent.ma Monia! un nuovo spirito, un nuovo staff, verso quali orizzonti?!
Prima di tutto devo dire che stiamo ancora spettando una sede da parte dell’Amministrazione, per ora siamo raminghi e l’unico riferimento sono le nostre case; superfluo dire che tutto questo ci penalizza e ci fa quasi sentire un po al margine delle altre associazioni che, tutte, bene o male, hanno un punto di riferimento, una sede. E’ nostro intento rilanciare le iscrizioni, ridare vita a questa importante opera sociosanitaria che, sicuramente, fa, ed ha già fatto, tanto bene nel nostro paese in quanto non ci si preoccupa solo di donazioni d’organi, anche se questo è il nostro principale impegno, ma operiamo anche in altri settori similari. Intendiamo sensibilizzare le persone poiché donare è sempre bello, donare poi un organo è un atto sublime, il più bel gesto che una persona possa fare. Non voglio essere troppo spirituale o bizzoca, ma, come credente, debbo dire che Cristo ha donato non un organo ma l’intero suo Corpo per l’umanità; a questo l’AIDO vuole e deve rifarsi, almeno, questo è il messaggio che vogliamo far passare. Donare per far si che un’altra persona possa continuare a vivere insieme a noi attraverso il nostro gesto del dono.

Brigliozzi Pietro

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email