Donazione di primavera Avis a piazza Verdi di Viterbo

AVIS

Donazione di primavera Avis a piazza Verdi (piazza del Teatro) domani 3 aprile, dalle ore 7,30 alle ore 10,30. A ricordarlo è il presidente del gruppo comunale donatori Avis Simone Onofri che invita tutti alla donazione. “L’appuntamento è aperto a tutti: amministratori comunali, dipendenti e tutti coloro che vorranno compiere un bel gesto di solidarietà. Ringrazio il presidente comunale e provinciale Avis Luigi Ottavio Mechelli per il prezioso lavoro che da sempre porta avanti sul territorio. Un lavoro necessario, direi indispensabile, sia per incentivare le donazioni di sangue, sia per promuovere una vera e propria cultura della donazione”.

“Un appuntamento questo del gruppo comunale donatori Avis che torna puntuale ogni anno a ridosso della Pasqua – ha sottolineato Mechelli -. Quest’anno subito dopo la festività pasquale. Un appuntamento, come del resto quello organizzato a pochi giorni dal Natale, che garantisce un prezioso aiuto alla nostra attività. Grazie al Comune di Viterbo per aver rinnovato questa importante tradizione”.

Sarà presente per l’occasione anche il presidente onorario e fondatore del gruppo consiliare Avis nel 2000, Maurizio Federici. Si ricorda inoltre, che per consentire la sosta dell’autoemoteca in piazza Verdi, sarà istituito, a partire dalle ore 7,30 fino a cessata necessità, il divieto di sosta con rimozione (fronte Teatro Unione).

E ora qualche importante dettaglio pratico per chi dona. È consigliata, ma non è obbligatoria, la prenotazione al numero 0761 237394. La donazione dà diritto a un giorno di astensione dal lavoro. Al momento della donazione è possibile richiedere le analisi. Prima della donazione è possibile consumare una modesta colazione. Tutti i donatori che devono effettuare il controllo annuale dei parametri ematochimici devono rimanere digiuni; coloro che non necessitano dell’esame sopra citato possono assumere prima della donazione un caffè o un thè, con al massimo due biscotti o fette biscottate; è da evitare tassativamente, prima della donazione, l’assunzione di latte e suoi derivati.

Il donatore deve avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e con un peso corporeo non inferiore a 50kg. Devono essere trascorsi almeno 5 giorni circa dall’ultima assunzione di farmaci antinfiammatori prima di poter effettuare la donazione. Tutte le altre informazioni sono consultabili sul sito www.aviscomunaleviterbo.it . Per chi non potrà donare il prossimo 3 aprile si ricorda che il Simt di Viterbo presso l’ospedale Belcolle è aperto al pubblico sette giorni su sette: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 11,30, il sabato e la domenica dalle 8 alle 11,30. Per informazioni specifiche e prenotazione donazioni è possibile rivolgersi allo 0761/339011 o allo 0761/338621. La donazione al SIMT può essere effettuata anche tramite l’app per la prenotazione dei servizi di accesso ASL “prenotami.cloud” sezione donatori di sangue Belcolle.