Giornata Europea della Giustizia Civile, sul sito Web del Tribunale di Viterbo una sezione per la rendicontazione pubblica

Tribunale

“Nel quadro delle iniziative connesse alla Giornata Europea della Giustizia Civile ed al culmine dell’intensa attività svolta nel corso di questi ultimi anni orientata al concepimento, alla realizzazione ed allo sviluppo di progetti e servizi, – il Tribunale di Viterbo comunica – “di aver istituito, all’interno del proprio sito Web, una sezione dedicata a fornire adeguata evidenza di quanto realizzato, in un’ottica di rendicontazione pubblica.

L’apposita sezione, rinvenibile nella home page del sito ed agevolmente accessibile, è intitolata La vetrina dei servizi di qualità ed assolve anche alla funzione saliente di accorciare le distanze con il cittadino, una logica alla base dei documenti ispiratori della Giornata Europea prodotti in sede UE.

Tale sezione è destinata a dare evidenza di tutte le attività progettuali portate a compimento oppure in corso di realizzazione, ancorché in primo piano emerga la rinnovata attenzione rivolta alle esigenze di accoglienza degli utenti, di tutti gli utenti ma in particolare di quelli riconducibili alle fasce più fragili della nostra comunità territoriale.

Nella fase di avvio, la sezione annovererà quali progetti o servizi più significativi già resi disponibili agli utenti la riqualificazione dell’area esterna, la razionalizzazione dei sistemi di accoglienza dell’utenza avviata con l’istituzione delle “agende elettroniche”, il sistema dinamico di aggiornamento delle udienze penali (Sda.UP), l’inserimento dei percettori di reddito di cittadinanza nel contesto di iniziative dai tratti originali ed innovativi, la riqualificazione della sala visite ATP e i progetti di collaborazione con l’Università.

Ogni scheda informativa principale riferibile a ciascun servizio contiene, in un’ottica di piena trasparenza ed in funzione dell’obiettivo di favorire la replicabilità dell’iniziativa, appositi link mediante i quali raggiungerealcune sub schede la cui funzione è quella di dare conto dei passaggi attraverso i quali si è articolato il percorso che ha condotto alla realizzazione delle singole iniziative, a partire da eventuali convenzioni o protocolli istitutivi, e di esplicitare i benefici attesi e quelli conseguiti mediante la traduzione del progetto in risultati concreti per la collettività.

Ogni scheda conterrà inoltre la rassegna stampa che ha accompagnato la presentazione pubblica dell’iniziativa.

Quale ulteriore novità, allo scopo di agevolare le attività di comunicazione istituzionale e rendicontazione pubblica, il Tribunale di Viterbo ha istituito, nell’ambito del proprio assetto organizzativo, un ufficio comunicazione e relazioni con i media, allestendo un proprio gruppo di lavoro e dotando quest’ultimo di un indirizzo di posta elettronica ordinaria dedicata: [email protected].

Sempre nel quadro delle iniziative volte alla promozione e diffusione di temi inerenti la Giustizia Civile, il Tribunale è in procinto di organizzare, valorizzando la forte partnership consolidatasi in questi ultimi anni con l’Università degli Studi della Tuscia, una presentazione pubblica dei dati riconducibili all’attività degli Uffici Giudiziari del Distretto della Corte di Appello di Roma, con un focus particolare su quella del Tribunale di Viterbo.

L’appuntamento fornirà inoltre l’occasione per illustrare più nel dettaglio il contenuto di ulteriori attività la cui realizzazione è stata resa possibile dalla collaborazione instauratasi con l’Università, segnatamente la diffusione di “pills of rights”, la partecipazione alle attività di comunicazione ed il supporto ai servizi di accoglienza previsti nel progetto “Il Palazzo Accoglie”, l’adesione al progetto degli scambi nell’ambito della rete europea ETJN, la nuova convenzione per i tirocini formativi nel contesto del ripensamento del modello organizzativo dell’Ufficio per il Processo”.