Nell’ambito della costante attività preventiva finalizzata a contrastare il fenomeno dei comportamenti violenti e del bullismo nella provincia viterbese il Questore di Viterbo, a seguito di scrupolosa istruttoria curata da personale della Polizia di Stato della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Viterbo diretta dal dott. Fabio Zampaglione, ha adottato un provvedimentodi Divieto di Accesso a Locali Pubblici o aperti al Pubblico e ad Esercizi Pubblici (c.d. “Daspo Willy”), nei confronti di un pregiudicato italiano di 47 anni, residente a Montalto di Castro. In particolare l’uomo, che annovera numerosi precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, nelle ultime settimane si era reso protagonista di due incresciosi episodi che hanno scosso la comunità della località balneare.

Nella circostanza, a distanza di sole due ore l’uno dall’altro, aveva minacciato, armato di un coltello, i gestori e gli avventori di due esercizi commerciali, creando il panico tra gli avventori presenti all’interno degli stessi. Alla luce di quanto sopra, nei confronti dell’uomo è stata emessa la misura di prevenzione che lo costringerà per un periodo di due anni a rimanere lontano dai locali pubblici e di pubblico intrattenimento ubicati nel territorio del comune di Montalto di Castro nella fascia oraria compresa tra le ore 18.00 e le ore 06.00 del mattino successivo.

IMG 1630