Tarquinia, pulita la spiaggia “Spinicci – Pian di Spille”

Raccolti 18 sacchi d’immondizia, 300 bottiglie in plastica e oggetti di ogni tipo

L’associazione Fare Verde, gruppo locale di Tarquinia, nell’ambito della manifestazione ambientalista “Il Mare d’Inverno 2024”, giunta alla 33^ edizione, ha pulito stamattina, domenica 28 gennaio 2024, la spiaggia in località “Spinicci – Pian di Spille”.

I volontari hanno riempito 18 sacchi grandi di immondizia e raccolto soprattutto contenitori di plastica di varie grandezze, tra i quali 300 bottiglie. Nell’elenco degli oggetti più originali ritrovati sull’arenile, spiccano un fiasco di vino, una boa, una bottiglietta di smalto per unghie, due tubi in plastica nera, una seggiola, una scarpa da ginnastica, due ciucci per neonati, pezzi di polistirolo, un imbuto. 

La manifestazione si è svolta in collaborazione con l’agriturismo “Podere Giulio” e il patrocinio tra gli altri del Comune di Tarquinia.

“Abbiamo pulito un tratto degli oltre venti chilometri di costa tarquiniese – ha detto Silvano Olmi di Fare Verde Tarquinia – con questo evento vogliamo far capire che il mare e la spiaggia fanno parte dell’ambiente naturale e devono essere tenuti puliti tutto l’anno”.

“Questa manifestazione ambientalista – ha detto Franca Salemi, presidente del gruppo locale di Fare Verde che era accompagnato da un nipotino – deve servire per sensibilizzare tutti, specialmente i più giovani, perché saranno gli adulti di domani”.

Presenti i consiglieri comunali Manuel Catini e Federico Ricci, l’intervento conclusivo è spettato a Luigi Serafini, vice sindaco di Tarquinia. “Ringrazio Fare Verde che organizza eventi così belli e importanti – ha detto Serafini – occorre l’impegno costante di cittadini e istituzioni, per tenere pulita la spiaggia e rendere vivibile l’ambiente che ci circonda”.