ORTE – Al via la prima delle iniziative con cui l’associazione Facciamo per Cambiare celebra il suo terzo anno di attività il prossimo 21 ottobre dalle ore 16.00 presso la sala del Dopolavoro Ferroviario di Orte Scalo.

La dinamica realtà associativa di Orte infatti, sulla base esclusivamente degli sforzi dei suoi associati, ha sviluppato in questi anni, numerose iniziative di sensibilizzazione e di informazione su tematiche importanti. Attività iniziata nel 2014 dove la prima iniziativa fu il rischio idrogeologico, si è passati poi alla sicurezza stradale, giungendo alla campagna “Sulla buona strada” indetta dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture alle iniziative in collaborazione con l’ASL di Viterbo e ancora i numerosi incontri rivolti agli studenti dell’ITT “L. Da Vinci di Viterbo e del “Midossi” di Civita Castellana, coinvolgendo sempre relatori ed esperti di indubbio valore.

Per festeggiare l’anniversario della nascita, anche questa volta l’associazione non ha intenzione di smentire le aspettative delle persone che con attenzione la seguono.

Tema ecologico quindi per celebrare questa ricorrenza, con il convegno dal titolo “MI RIFIUTO: dalla terra alla tavola. Tra inchieste ed interramenti la bomba ecologica della Vecchia Fornace” per trattare un tema di rilievo nazionale ma quasi sconosciuto sul territorio ortano sotto la duplice prospettiva dello svolgimento del servizio e dei rischi che, la gestione dello stesso, comporta.

L’Associazione Facciamo per Cambiare come sempre attenta alle istanze che dal basso si evidenziano, solo per l’occasione, cambierà format tutto da scoprire per dare voce a tutti coloro che hanno a cuore il tema, coordinandolo con il calendario dei lavori della giornata per una migliore riuscita dell’evento.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email