ORTE – L’Istituto d’Istruzione Superiore “Fabio Besta” di Orte ha partecipato lo scorso 23 novembre all’evento “Contrastare la violenza di genere”, organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Orte, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, svoltosi nella Sala delle Bandiere di Palazzo Nuzzi.

Si è trattato di un convegno pubblico con la finalità di sensibilizzare, discutere ed informare sugli strumenti a sostegno e a tutela delle donne vittime di violenza, nonché sull’incidenza degli episodi di violenza di genere nel territorio, sul ruolo sociale della donna e sull’affermazione della sua autonomia.

Nel corso dell’incontro sono stati presentati i due video e il manifesto realizzati su questa tematica dalla classe III sezione A del Liceo Scientifico di Orte. Gli alunni hanno fatto proprio questo momento, producendo per l’occasione due video, uno in cui è stata immaginata una storia di riscatto, che vede la protagonista denunciare con coraggio le violenze subite, e l’altro che vede intervistati alunni e insegnanti, i cui risultati poi sono stati sintetizzati in grafici. In questi video gli alunni hanno coinvolto insegnanti, studenti e alcuni dei loro familiari. Il lavoro di squadra ha premiato la creatività dei ragazzi.

La dottoressa Tiziana Lorenzo, dirigente della sezione Anticrimine della Questura di Viterbo, nel corso del suo intervento ha particolarmente apprezzato il lavoro svolto, tanto che lo ha portato e lo porterà come esempio nei due successivi appuntamenti a cui ha partecipato e parteciperà in rappresentanza della Polizia di Stato, uno tenutosi sabato 25 a Viterbo e l’altro in programma martedì 28 a Roma. Agli alunni della classe III A, le congratulazioni e gli auguri della dirigente scolastica del “Fabio Besta” di Orte, dottoressa Fiorella Crocoli.

All’evento del 23 novembre sono intervenuti il sindaco Angelo Giuliani, l’assessore alla pubblica istruzione Ida Mariastella Fuselli, la presidente dell’Associazione Erinna di Viterbo Anna Maghi, la presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Viterbo Serenella Papalini, il giornalista Massimo Mangiapelo (autore del libro “Federica, la ragazza del lago” presentato per l’occasione), l’avvocato Francesca Arpino e la professoressa Antonella Bassanelli con gli studenti della classe III A del Liceo Scientifico dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte.

Commenta con il tuo account Facebook