“Quindici emendamenti per colmare un bilancio lacunoso”

0

 

VITERBO – Dopo la falsa partenza di ieri prenderà il via questo pomeriggio la vera e propria discussione sul bilancio.

All’appuntamento, senza dubbio il più importante per lo sviluppo di una città, il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia si presenta fortemente critico nei riguardi di quanto presentato dalla giunta Michelini e deciso a mettere a segno un’impresa da non poco conto: quella di apportare importante modifiche ad un bilancio apparentemente blindato da una maggioranza che cercherà di arrivare all’approvazione del documento senza troppi intoppi, facendo fronte comune al rischio di incorrere in nuove ed esilaranti figuracce che potrebbero metterne a rischio la stabilità e la durata di un mandato ormai giunto alle battute conclusive.

Ed è proprio in previsione del futuro prossimo, più che dell’imminente presente, che il gruppo guidato da Luigi Maria Buzzi ha inteso elaborare ben 15 emendamenti di natura prettamente costruttiva, con l’obiettivo di iniziare a gettare le fondamenta per degli interventi più che mai necessari per la città e sino ad ora non contemplati dalla giunta Michelini.

“Abbiamo idee chiare e concrete – afferma il consigliere Claudio Ubertini – capaci di portare un contributo fattivo a un bilancio che, a mio avviso, sarà approvato grazie a dei contentini che sapranno certamente  ricompattare la maggioranza. Ad ogni modo, tornando alle nostre proposte, la prima fra tutte riguarda la necessità di dotare il Comune di un’assicurazione. In fondo stiamo parlando di 300 mila euro, una cifra che l’Ente può tranquillamente reperire.

Oltre a ciò – prosegue Ubertini – proporremo di rendere gratuito il parcheggio del Sacrario in alcuni periodi dell’anno, nonché di estendere gli incentivi destinati alle attività nel centro storico a quelle situate al di fuori dallo stesso.

Pensiamo inoltre che sia il caso di istituire un fondo per l’insonorizzazione delle abitazioni situate all’interno del centro storico. In tal modo si potrebbero creare le condizioni per incentivare gli eventi in centro senza arrecare disagi ai residenti”.

Ma non è tutto.

“Occorre mettere in atto una campagna per la derattizzazione – aggiunge il capogruppo Buzzi – e porre in essere delle azioni efficaci per contrastare l’elevata presenza di piccioni. Da non dimenticare l’installazione di telecamere di sicurezza, non solo a Viterbo ma anche nelle frazioni. Si dovrebbe inoltre fare qualcosa per far sì che si possa usufruire al meglio di strutture come Prato Giardino, chiedendone l’apertura notturna; d’altronde, grazie alla precedente amministrazione, l’impianto di illuminazione c’è e andrebbe pertanto utilizzato. La ruota panoramica a Prato Giardino? Non si tratta assolutamente di una battuta. I fondi ci sono e si può fare. Da non dimenticare infine la manutenzione degli edifici scolastici e delle abitazioni dell’Ater.

Per quanto concerne il turismo, il consigliere Gianluca Grancini propone, tra le altre cose, il raddoppio della somma che il Comune incassa dalla tassa di soggiorno. “Ovviamente – fa notare Grancini – non ci aspettiamo che i nostri emendamenti vengano accettati in toto. Tuttavia, speriamo che almeno l’emendamento sull’assicurazione verso terzi possa essere accolto, così come quello relativo all’incremento dei sistemi di sicurezza nelle frazioni. Purtroppo, in questo bilancio, vi è però una presenza spropositata di progettazione e consulenze. Di concreto c’è poco o nulla. E questo, soprattutto per quanto riguarda la riqualificazione del Poggino e delle periferie, non potrà che portare a un nulla di fatto. In assenza di fondi per la progettazione, infatti, le potenziali risorse elargite dal Governo non potranno essere utilizzate”.

Alla luce di ciò la richiesta del consigliere Ubertini è chiara: “Mi auguro che l’assessore al ramo convochi a breve una conferenza stampa per dire con chiarezza come stanno le cose e, di conseguenza, chiedere scusa alla città ammettendo di aver mancato l’obiettivo”.

Massimiliano Chindemi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.