REGIONE – “Zingaretti non fa nulla, e quelle poche cose che fa le sbaglia. La sua inadeguatezza sulle politiche sanitarie e’ ormai assodata, basti pensare al caos nei pronto soccorso: situazione, questa, che il governatore non e’ in grado di gestire. Per non pensare poi al fenomeno delle liste d’attesa, con i cittadini costretti ad attendere mesi per una visita specialistica in un ospedale pubblico.

 

Come se non bastasse tutto cio’, adesso si aggiungono anche i giudici a bloccare quelle pochissime misure messe in campo da Zingaretti. Infatti, il Consiglio di Stato ha sospeso una parte del decreto con cui Zingaretti imponeva al personale, anche agli obiettori di coscienza, di attestare lo stato di gravidanza e la richiesta della donna di voler effettuare l’interruzione volontaria. Si tratta di uno stop provvisorio, in attesa che il ricorso torni al Tar per la discussione nel merito. Un tema molto delicato, quello dell’aborto, e Zingaretti anche in questo caso ha dato prova di superficialita’. Noi lo ripetiamo: la sanita’ e’ una tematica molto seria. L’ improvvisazione e il pressappochismo di questi due anni hanno portato a risultati a dir poco disastrosi. Davvero, mai come in questo caso, Zingaretti-Cimabue fa una cosa e ne sbaglia due. In questo settore, il governatore sta scontentando davvero tutti: cittadini, categorie, amministratori. Adesso, e’ ora che qualcuno all’interno della maggioranza, a partire dal capogruppo Pd Vincenzi, lo faccia ragionare, perche’ cosi non si puo’ andare avanti. La sua politica sulla sanita’ e’ totalmente fallita. Non puo’ continuare in questo modo, anche perche’ a pagare il prezzo di questa assoluta inefficienza sono in primis i cittadini del Lazio”.

 

Lo dichiara il Capogruppo di Forza italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.

Commenta con il tuo account Facebook