“Appoggio e sostengo le ragioni delle associazioni e delle donne che ieri hanno consegnato 80 mila firme al Ministero della Salute per chiedere la revisione delle linee guida sulla Ru486. La petizione lanciata dalla Rete italiana contraccezione e aborto Pro…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteDal 4 luglio torna il presidio dei Vigili del Fuoco sulle spiagge di Tarquinia
Articolo successivoMaury’s Com Cavi Tuscania: Dalla Superlega, il palleggiatore Sebastiano Marsili, per una diagonale da sogno