ACQUAPENDENTE – Con Delibera di Giunta N° 70 il Comune di Acquapendente ha autorizzato una unità operativa in forza al Comando Vigili Urbani a prestare servizio esterno presso il Comune di Onano per mesi 5. I consiglieri della lista civica di minoranza prendono posizione critica in merito:

 

“Avevamo inviato al Sindaco Alberto Bambini, ai consiglieri di maggioranza ed al Segretario Comunale una nota informativa in cui”, sottolineano Franco Ferri, Alessandro Brenci, Aldo Bedini e Sergio Iacoponi, “ atteso che con precedente Deliberazione N° 55 la stessa Giunta aveva conferito all’Avvocato Rita Burchielli l’incarico di tutela legale-giudiziaria nella causa promossa presso il Tribunale Civile di Viterbo da parte del Comune di Onano per controversia relativa a procedure di rimborso per mobilità del personale (verosimilmente una precedente autorizzazione della stessa specie di quella sopracitata), siamo rimasti sorpresi che sia stata rinnovata autorizzazione a dipendente a prestare servizio presso lo stesso Comune che ci ha citato in giudizio per procedure di rimborso. Avendoci il Sindaco risposto che dal punto di vista giuridico non esistono norme ostative all’autorizzazione, ribadiamo il concetto di non condividere questa tesi, atteso che è assurdo fare accordi con chi ci ha citato in giudizio, specialmente quanto si tratta di accordi dipendenti dalla nostra discrezione”.

Commenta con il tuo account Facebook