CIVITA CASTELLANA – L’assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici del comune di Civita Castellana, Sergio Annesi, risponde ai consiglieri di Fratelli d’Italia sul numero di mutui dell’ente.

 

“I consiglieri di Fratelli d’Italia – spiega Annesi – attaccano l’amministrazione comunale prendendo come motivo il numero di mutui del comune, pari a 100. Lanciare dei numeri solo per creare clamore è abbastanza facile quando si parla di bilancio comunale. Altra cosa è dettagliare le proprie opinioni per dare l’informazione più corretta possibile ai cittadini.

 

Dire che il comune ha oggi 100 mutui, cosa vera, significa semplicemente dire l’equivalente delle opere pubbliche realizzate da 30 anni a questa parte, visto che la durata media dei mutui va dai 20 ai 30 anni.

 

Fino a qui non vedo dunque nessuna notizia rilevante a livello politico o eventuali colpe di questa amministrazione. A meno che i Fratelli D’Italia non trovino altre soluzioni per finanziare opere pubbliche o preferiscano non realizzarne affatto da qui ai prossimi 20 anni per azzerare tutti i mutui esistenti.

 

Il dato politico rilevante è invece che nei 6 anni di questa amministrazione abbiamo ridotto i mutui pendenti, passando dai 140 del 2009 ai 100 attuali. In ogni caso il livello di indebitamento attuale del nostro ente, di poco superiore al 3%, è molto al di sotto del limite dell’8% fissato dalla legge.

 

In questo modo riusciamo a creare un giusto equilibrio tra le esigenze di bilancio e la necessità di realizzare opere pubbliche a vantaggio della collettività, come la ristrutturazione della piscina comunale e la realizzazione di una nuova vasca all’aperto”.

Commenta con il tuo account Facebook