BOLSENA – “Gli esponenti dell’opposizione al Comune di Bolsena non hanno proprio nessun valido argomento per contestare l’azione di questa amministrazione, se sono costretti a ricorrere continuamente all’arte di inventare”. Inizia così la replica del sindaco Paolo Equitani (foto) ai rappresentanti della minoranza in merito alla mancata aggiudicazione dell’appalto per la raccolta dei rifiuti.

 

“Forse i consiglieri di minoranza – attacca il sindaco – ignorano che l’espletamento delle gare d’appalto, richiedono procedure e tempi di realizzazione previsti dalla legge; procedure e tempi che intendiamo rispettare, senza inseguire la superficialità e il pressappochismo che sembra ispirare certi interventi dell’opposizione. E’ singolare, oltre che ridicolo, il tentativo di sfruttare questa vicenda per denunciare inesistenti fratture all’interno della maggioranza fra il sottoscritto e l’ex sindaco Paolo Dottarelli. Il quale non è soltanto il mio delfino, come con sempre maggiore frequenza viene definito quasi con spregio, ma prima di tutto è un amico, un fratello, una persona nella quale ho sempre riposto e continuo a riporre la massima stima e fiducia. Nessuno di noi, tantomeno il sottoscritto, ha mai pensato di attribuire a Dottarelli responsabilità in ordine alla precedente gestione dei rifiuti che la nostra amministrazione oggi sta cercando di superare. Le scelte fatte dal precedente sindaco – precisa Equitani – sono state da me condivise in passato e mai disconosciute. Tuttavia le situazioni cambiano e oggi si avverte l’esigenza di modificare il sistema di gestione dei rifiuti per garantire maggiore efficienza ed economicità ad un servizio fondamentale per il paese ed i suoi abitanti. Non perché ciò che è stato fatto in passato sia sbagliato, ma semplicemente perché c’è l’esigenza di un adeguamento ad un quadro normativo in continua evoluzione.

 

Pertanto – conclude Equitani – sarebbe opportuno che la minoranza la smettesse di costruire romanzi di fantascienza e soprattutto di tentare, inutilmente, di dividere una maggioranza coesa, inventando contrasti o rivalità mai esistiti fra me e il vice sindaco Dottarelli. Una maggioranza, la nostra, che ha chiaro il lavoro da svolgere e non ha certo bisogno dei consigli non richiesti dell’opposizione per agire nell’interesse di quei cittadini che gli hanno garantito piena fiducia”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email