CIVITA CASTELLANA – Sabato 21 novembre alle ore 11.00 presso l’aula consiliare del comune di Civita Castellana al cavaliere dell’O.M.R.I. Angelo Angelini verrà consegnato un attestato di benemerenza per i suoi meriti trascorsi dal sindaco Gianluca Angelelli.

L’amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo ANMI di Civita Castellana ha organizzato un appuntamento pubblico per omaggiare l’ultranovantenne marinaio protagonista del libro “Io c’ero”, scritto da Giuseppina Pastorelli.

 

Angelo, un Comune di 1^ classe Cannoniere telemetrista, fu imbarcato sull’ incrociatore leggero, uno dei più veloci della Regia Marina, l’ Alberto da Giussano (noto come Di Giussano), e la notte del 13 Dicembre 1941, partecipando alla Battaglia di Capo Bon, subì l’affondamento della sua nave la quale silurata si spezzò in due tronconi e si inabissò a 2,5 miglia a est-sud-est di capo Bon. L’altra vicenda drammatica vissuta da Angelini è quella di Pola e dell’ Istria dopo l’ 8 Settembre 1943, tra l’occupazione nazista e la ferocia dei partigiani comunisti slavi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email