«Siccome la misura è colma e non è più possibile continuare a fare finta che sia normale suggerisco a tutti i miei colleghi consiglieri del M5Stelle della Tuscia di trasformarci in tanti Salvini e Meloni e di iniziare a fare opposizione nello stesso modo in cui la stanno facendo loro e gli altri rappresentanti della Lega e FdI a livello nazionale».
Così comunica Corniglia Francesco, consigliere comunale M5Stelle Montalto di Castro, e prosegue:

«Iniziamo per esempio a dire che nei comuni del grossetano o del ternano con un click ti danno 100 buoni spesa a famiglia, anche se non è assolutamente vero che ci importa?

Oppure che a Torino hanno condonato tutte le tasse comunali del 2020 (spazzatura compresa) o che a Roma invece di 1000 euro al mese te ne danno 1000 a settimana, anche se è falso che ci interessa?

L’importante è mettere in difficoltà  i Sindaci e amministratori del centrodestra nostrani, affoghiamoli negli accessi atti, boicottiamo le commissioni, attacchiamoli quotidianamente, denunciamo le loro presunte incapacità, chiediamo a viva forza un commissario prefettizio che li sostituisca e perché no elezioni anticipate .

Critichiamoli dicendo che non hanno soluzioni, che non sono all’altezza e che sanno solo piangere perché non hanno soldi.

E che ci vuole a trovarli? Chiediamo che Montalto di Castro, Viterbo, Montefiascone, Tarquinia… escano dall’Italia! Che si stampi moneta locale!  Che si emettano i comunibond!

Insomma che ci vuole a trovare 10/100/200 milioni di euro?

Il Governo non garantisce il rispetto delle regole di circolazione? E allora chiediamo che vengano ingaggiati eserciti privati preferibilmente russi, che diamine!

Facciamogli provare cosa vuol dire essere sfiancati giorno dopo giorno, dopo giorno, pur dovendo affrontare un’emergenza straordinaria.

Eppure questo dovrebbe essere il momento di mettere da parte le campagne elettorali ma nonostante il dramma sociale ed economico che stiamo passando alcuni proprio non ce la fanno e preferiscono apparire come supereroi.

Salvo poi piangere e fare le vittime per la cattiva opposizione non collaborativa dei 5Stelle nei consigli comunali».