Comune Viterbo lega

VITERBO  Dopo giorni e giorni in cui a Palazzo dei Priori si sono dati letteralmente i numeri, si è messa oggi, finalmente, la parola fine alle stucchevoli discussioni legate alla composizione della nuova giunta comunale del sindaco Giovanni Maria Arena.

Riunioni, discussioni, calcoli e valutazione degli interessi sono ormai alle spalle. Le varie branche del potere cittadino sono infatti state oculatamente spartite, seguendo perlopiù, come tradizione impone, logiche di partito, tiramenti di giacca e comparazioni di voti ottenuti dal singolo esponente di questa o quella corrente.

Il tutto, ovviamente (o almeno lo speriamo), avendo come unico fine il bene e la rinascita di questa città. Obiettivi, questi, che negli ultimi anni in molti hanno promesso, ma che nessuno è mai riuscito a mantenere, contribuendo così alla disaffezione sempre più crescente dei viterbesi nei confronti dei politici locali.

Sarà dunque questa la volta buona? Noi ce lo auguriamo, evitando tuttavia di farci facili illusioni ispirate dal vento di novità. Nel frattempo, ci limitiamo ad elencare quella che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere la giunta definitiva.

Giunta che, ad eccezione di alcune new entry, di nuovo ha in ogni caso ben poco, almeno per ciò che concerne i singoli interpreti, già noti da anni alle cronache politiche della città dei papi.

Nove gli assessori (cinque uomini e quattro donne): tre di Fratelli d’Italia, due di Forza Italia, Lega e Fondazione.

Nello specifico:

Laura Allegrini (Fratelli d’Italia) assessore ai Lavori pubblici;
Claudio Ubertini (Fratelli d’Italia) assessore all’Urbanistica;
Marco De Carolis (Fratelli d’Italia) assessore alla Cultura, Grandi Eventi e Turismo;
Elpidio Micci (Forza Italia) assessore al Decentramento e Lavori pubblici relativamente alle frazioni;
Antonella Sberna (Forza Italia) assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche giovanili;
Enrico Maria Contardo (Lega) vicesindaco e assessore al Bilancio, Affari generali, Società partecipate;
Claudia Nunzi (Lega) assessore al Termalismo, Polizia locale, Sicurezza, Agricoltura e Protezione Civile;
Paolo Barbieri (Fondazione) sarà con ogni probabilità assessore allo Sviluppo economico e al Patrimonio;
Rachele Magro (Fondazione) dovrebbe invece divenire assessore al Verde pubblico e ai Servizi demografici;

Definito anche il Presidente del consiglio, che sarà il leghista Stefano Evangelista.

Presentazione ufficiale sabato 7 luglio, alle ore 12.

Massimiliano Chindemi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email