“L’ATO unico regionale può essere un elemento viatico per i cittadini Contribuenti,” commenta Edoardo Ciocchetti, candidato alle elezioni regionali per la lista Lega Salvini Premier.

“Stiamo pagando le enormi lacune dell’Amministrazione Regionale guidata fino ad oggi dal PD, che non ha saputo prendere posizioni decisive in materia, lasciando i cittadini della Tuscia in una situazione difficile che ha visto il continuo aumento delle tariffe dell’acqua”.

“In questa ottica la Lega aveva visto giusto proponendo un ATO unico, che unisse quello di Roma e Viterbo. Ciò consentirebbe una perequazione delle tariffe e un sicuro vantaggio per i nostri cittadini e anche una garanzia per maggiori interventi di efficientamento degli impianti idrici. Purtroppo il governo della Regione Lazio è stato lassista ed inconcludente”.

Recentemente, la Lega ha ribadito la propria contrarietà agli ennesimi aumenti tariffari, semplici da porre in essere ma che sul medio lungo periodo non risolvono le criticità della gestione idrica. Basta mettere sempre le mani in tasca ai cittadini.  Non appena saremo al governo della regione Lazio, dovremo attivarci immediatamente per realizzare l’ATO unico.

“Certo . conclude Ciocchetti “Ci si poteva pensare prima, ora paghiamo l’inefficacia di una politica regionale inefficiente: l’impegno della

Lega è mio personale sarà sempre quello volto al benessere della comunità e non delle poltrone politiche”.