VITERBO – “La nomina del consigliere Giulio Marini nel comitato scientifico costituito per la candidatura di Viterbo a città capitale della cultura nasce da una mia valutazione sull’attività portata avanti dal consigliere negli anni.

 

Presidente della Provincia, senatore, parlamentare, sindaco di Viterbo. Con tutto rispetto per gli altri consiglieri, nessuno ha ricoperto tali ruoli così importanti all’interno della minoranza. Alla luce di queste considerazioni invito nuovamente il consigliere Marini a rivedere la decisione di lasciare il comitato.

 

Una decisione che, sono certo, non scaturisce da una sua personale volontà, ma da quella di altri. La sua presenza nel comitato scientifico è nell’interesse della città e non certo dell’attuale amministrazione. Altre soluzioni proposte dalla minoranza per indicare soggetti esterni, di diversa provenienza, non rientrano nelle finalità del comitato. Comitato che, ricordo, è nominato in piena autonomia dal sindaco.

 

Solo il sindaco, incaricato dalla giunta comunale, può decidere ed esprimersi sui componenti di tale comitato. Il tutto dopo aver fatto le opportune valutazioni e considerazioni, lontane da logiche e interessi di parte”.

 

Leonardo Michelini (foto)
Sindaco di Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email