Pirozzi e Natali

VITERBO – “Alla squadra di Pirozzi si aggiunge il dinamico Natali. Classe ‘88, Fausto Maria Natali scioglie il lungo silenzio che da anni tratteneva in sé. Ragazzo dai modi gentili e garbati che ha sempre creduto nei valori della solidarietà decide di esporsi pubblicamente affiancando Stefano Caporossi nell’avventura delle comunali: “Ormai sono quasi 10 anni che opero dietro le quinte – afferma Natali – sostenendo attivamente e senza chiedere mai nulla in cambio diversi esponenti della politica locale. Credo profondamente in questo progetto ed ora ho deciso di scendere letteralmente in campo mettendoci la faccia per perseguire i nobili obiettivi di Sergio e Stefano”.

Fausto, cinque anni fa, ha contribuito con “Viterbo 2020” accanto a Chiara Frontini per poi dare ultimamente una mano a Daniele Sabatini alle recenti regionali. “A differenza di tanta gente io sono grato a chi ho aiutato perché mi sono sempre avvalso dello “strumento” del cuore. Forse sarò un sognatore ma vedo la politica nel suo vero termine ovvero Etica della città e divido molto l’amicizia da essa”.

“Conobbi il “vulcanico” Stefano Caporossi tramite il giornalista Giovanni Masotti nell’ottobre scorso. Mi piacque molto l’idea e il progetto dello Scarpone e del suo leader Sergio Pirozzi, ma avevo già dato una parola (d’onore) al caro amico Sabatini, per il quale mi sono dedicato anima e corpo fino al 4 marzo. Daniele sapeva che sarei stato con lui fino all’ultima ora per poi, in qualsiasi caso fosse finita (vittoria o sconfitta), percorrere la strada che mi ero prefissato già dall’autunno scorso. Questa mia scelta personale non muta affatto la stima e l’affetto che mi lega da tempo al gruppo di Sabatini che – ed è bene ribadirlo – gode della mia più totale e incondizionata gratitudine”.

Natali cresce nel noto quartiere di Santa Barbara, un luogo ritenuto difficile dove si è speso molto a livello umano per il prossimo, donando tutto se stesso all’impegno in parrocchia, verso i bisognosi e – soprattutto – ai giovani. Inoltre ha sempre dato un grande contributo alla “sua” gente, e non solo nel quartiere ove risiede ma anche a Villanova e nei centri limitrofi del capoluogo. Fa parte di diversi comitati e associazioni di volontariato cittadine, tra i quali la Protezione Civile.

Proviene dal mondo degli Scout dove il credo fondamentale è che “si sorride soprattutto nelle difficoltà”, ha avuto una vita “complicata” e sempre in salita ma – nonostante tutto – non si è mai arreso. “Il mio modo di fare politica è quella del cuore, sostenendo il mio popolo, non con la teoria delle false promesse a cui non sono abituato per educazione e valori familiari ma con la fattibilità e la concreta applicazione dei programmi!
Natali conosce Sergio Pirozzi durante una delle sue tante visite ad Amatrice, nel periodo in cui vi era enorme necessità di sostegno e vicinanza alla popolazione devastata dal sisma.

“Mi sono bastati pochi sguardi per capire che quel Sindaco era un uomo che sapeva esprimere le esigenze primarie degli “ultimi”, che sapeva donare un sorriso laddove morte e distruzione avevano tolto le speranze a tutti e che poteva dare un senso civico, politico e sociale anche dentro il mio animo”

Questo nuovo ed importante tassello che si aggiunge al già folto e “vibrante” gruppo di Pirozzi/Caporossi è pronto dunque a scendere in campo nella sua città, per un motivo che lui stesso definisce essenziale: il suo “seguito”, il suo “popolo” e tutti coloro che sono stati sempre al suo fianco. “Il cuore ha parlato (conclude Natali) ed ora mi metto in gioco per la mia gente che – oggi più che mai – ha bisogno di riscatto”.

Comitato Pirozzi Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook