VITERBO – “Il vicesindaco Ciambella non faccia la maestrina, non abbiamo bisogno di lezioni. Non avremmo mai pensato di assistere proprio da parte di Ciambella ad una così strenua difesa dei trascorsi partigiani e comunisti della nostra storia. Prendiamo atto che il video con il canto partigiano non è stato ancora rimosso e di fronte all’arrogante replica dell’assessore chiediamo formalmente di sapere se al momento della pubblicazione su Facebook, il 5 novembre alle ore 10.35, avesse preventivamente chiesto e ottenuto le autorizzazioni dei genitori dei minori della scuola di Grotte Santo Stefano che compaiono sul filmato.

 

A nulla vale, inoltre, il tentativo di arginare la protesta, quando ormai anche il malcontento delle famiglie era palese, pubblicando ulteriori video con altri canti intonati durante la festa del 4 novembre. Non serve ampliare la compilation, ma, lo ribadiamo, rimuovere quel video”. E’ quanto dichiara Daniele Sabatini (foto), capogruppo Ncd della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook