«Ci giungono dai cittadini di Borghetto diverse segnalazioni sullo stato di abbandono in cui versa la Frazione.

I problemi – osservano dal Circolo E.Minio, Rifondazione Comunista Civita Castellana, – sono molteplici e vanno dall’incuria della rete idrica e fognaria all’assenza di illuminazione, ai problemi legati alla viabilità (le macchine spesso sfrecciano senza rispettare i limiti, ed i cartelli stradali sono tutti divelti in terra) fino allo stato di trascuratezza totale in cui vengono lasciate le strade e gli spazi pubblici.

Tutto questo a pochi mesi da una campagna elettorale in cui, almeno in teoria, le frazioni erano un puntello fondamentale di tutte le forze in campo.

Eppure sembra che ancora una volta Borghetto ed i suoi residenti siano dimenticati dall’amministrazione comunale di Civita Castellana, visto che nulla è stato fatto in questi mesi.

Come Gruppo Consiliare di Rifondazione Comunista, nel rispetto delle nostre proposte, chiederemo ancora una volta una Commissione sullo stato della frazione ed invitiamo l’Amministrazione Comunale a evitare ulteriori improvvisate ed inutili trovate propagandistiche prendendo atto delle problematiche presenti, alcune delle quali banali e di facilissima risoluzione, al fine di iniziare un cammino costruttivo con i cittadini e fermare il degrado in cui rischia di rimanere questa parte importante del nostro Comune.

Se verranno proposte soluzioni serie, di facile e rapida applicazione, noi daremo, come al solito, il nostro contributo di ascolto e proposta».