RONCIGLIONE – Si è conclusa con successo la riunione indetta mercoledì scorso dal Sindaco Alessandro Giovagnoli, sulla riapertura della linea ferroviaria Civitavecchia – Capranica – Orte. Un incontro preliminare di interesse, che ha trovato tutti i presenti – Sindaci del territorio, amministratori, rappresentanti delle associazioni e dei comitati coinvolti – d’accordo sull’importanza della riapertura di una linea che dà valore allo sviluppo del territorio e dell’intera Italia centrale.

 

L’importanza strategica della riapertura della linea si riflette tanto a livello locale, quanto sul piano nazionale, tanto da aver destato l’attenzione dell’Unione Europea, che ne ha finanziato il progetto di riapertura insieme alla Regione Lazio e all’Interporto di Orte.

 

Infatti, come è emerso dall’incontro di mercoledì, della riapertura della linea ferroviaria Civitavecchia – Capranica – Orte, ne beneficerebbe l’intera area tra Roma e Viterbo, sprovvista di un progetto infrastrutturale adeguato e di un piano di sviluppo economico connesso, consentendo la riqualificazione di un territorio di grande importanza turistica. La ferrovia inoltre, metterebbe in collegamento il Porto di Civitavecchia con l’Interporto Centro Italia di Orte, facendo da volano allo sviluppo economico dell’Italia centrale. Notevoli anche i benefici in materia di tutela ambientale, grazie alla riduzione delle emissioni di CO2 che la mobilità ferroviaria consente di ottenere. Ciò che ha fatto presa invece sull’interesse dell’Europa, è la possibilità di collegare il Mar Tirreno al Mar Adriatico, creando inoltre la diramazione per il corridoio trans europeo, denominato TEN-T1, della Berlino-Palermo.

 

Sondato l’interesse di tutti i soggetti e stilato un piano di comuni intenti, il prossimo step consisterà nel coinvolgimento delle istituzioni e degli enti competenti (Regione ed Organi Governativi) nella fase successiva, che avrà inizio con la presentazione della richiesta ufficiale della riapertura della linea ferroviaria, così importante per il territorio e per la nazione.

 

“L’incontro, a me sollecitato dal comitato per la riapertura della ferrovia, che ringrazio, ha ottenuto gli effetti sperati, trovando tutti i presenti d’accordo sull’importanza della riapertura di questa linea ferroviaria, visti i numerosi benefici a livello economico, infrastrutturale e turistico per il nostro territorio e non solo. Il prossimo passo – afferma il Sindaco, Alessandro Giovagnoli – consisterà nel portare all’attenzione degli organi competenti la richiesta ufficiale di apertura, fortemente sostenuta anche dall’Unione Europea, in modo da concretizzare un iter amministrativo che altrimenti rischia di non aver riscontri tangibili”.

Commenta con il tuo account Facebook