Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni

VITERBO – Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha firmato questa mattina, presso la sede della Cna di Viterbo, la convenzione legata al progetto di riqualificazione urbana delle periferie.

Giunto nell’area industriale del Poggino intorno alle 8.45, Gentiloni è stato accolto dal sindaco Viterbo, Leonardo Michelini, dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e da altri rappresenti delle istituzioni e del mondo dell’economia locale.

“Ringrazio tutti gli imprenditori di quest’area – esordisce il premier – e chi ha sempre creduto in questo territorio; senza di voi, infatti, questo progetto sarebbe stato indubbiamente difficile da lanciare.

Un progetto, quello della rigenerazione delle aree urbane e periferiche, che sta molto a cuore al Governo, essendo esse una risorsa straordinaria per il Paese; aree, quelle periferiche, che sono senza dubbio parte integrante del nostro tessuto urbano.

Per tale ragione abbiamo approvato 120 progetti in tutta Italia, mettendo insieme 3 miliardi e 800 milioni tra risorse pubbliche e statali.

Con i primi 24 vincitori di questo bando abbiamo firmato nel marzo scorso le fasi di avvio dei progetti in questione. Oggi, da Viterbo, parte la fase due; con la convenzione che firmiamo quest’oggi, iniziamo infatti la seconda tranche di incontri con tutte quelle realtà con cui non avevamo ancora firmato le convenzioni.

L’obiettivo è quello di investire su questo nostro patrimonio. Non possiamo consentire che in alcune parti questo sia aggredito da fenomeni di degrado e di abbandono.

Il progetto di Viterbo, nello specifico, è particolarmente interessante da diversi punti di vista. Parliamo del quadrante nord del Poggino, in cui sono già presenti piccole medie imprese che già ne caratterizzano la competitività. Il progetto, di circa 22 milioni, di cui 17 statali, comprende l’ammodernamento di impianti sportivi, piste ciclabili, parcheggi, scuole, asili nido.

A mio avviso – conclude Gentiloni – la sinergia con la Regione e con le forze pubbliche e private di Viterbo porterà certamente alla valorizzazione di quest’area. Al sindaco e agli imprenditori di Viterbo sottolinea che noi tutti dobbiamo impegnarci nella realizzazione del suddetto progetto, evitando, come spesso purtroppo accade, di fermarci alla fase di progettazione e di finanziamento”.

Il premier Gentiloni firma la convenzione
Il sindaco Michelini firma la convenzione
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email