CIVITA CASTELLANA – Inizia a prendere forma il processo partecipativo che porterà gli undici comuni della Media Valle del Tevere a strutturare e sottoscrivere il Contratto di Fiume. Mercoledì 3 giugno alle ore 17,00 l’ostello ex Convento Santa Maria delle Grazie di Magliano Sabina accoglierà la prima assemblea plenaria partecipativa del Contratto di Fiume denominato “Media Valle del Tevere da Orte alla Riserva Naturale Tevere- Farfa”.

 

Con questo primo evento i comuni di Orte, Gallese, Civita Castellana, Torrita Tiberina, Otricoli, Magliano Sabina, Collevecchio, Stimigliano, Forano, Poggio Mirteto e Montopoli di Sabina che hanno sottoscritto il manifesto di intenti vogliono dare un impulso all’individuazione delle priorità da approfondire nel processo di elaborazione del contratto stesso.

 

I Contratti di fiume sono strumenti di programmazione e di pianificazione strategica rivolti alla riqualificazione dei bacini fluviali, basati sulla co-pianificazione, ovvero sul concreto coinvolgimento di tutti gli attori pubblici e privati interessati. Questo approccio, fondato sul consenso e sulla partecipazione, permette di concretizzare uno sviluppo durevole dei bacini.

 

Proprio in questa ottica è stata organizzata la prima assemblea plenaria a cui potranno partecipare tutte le associazioni che a qualunque titolo hanno un interesse per il fiume e che si confronteranno attorno a diversi tavoli tematici specifici. L’assemblea sarà infatti guidata da esperti di Open Space Technology, metodologia di lavoro già sperimentata in altri contratti di fiume, che aiuterà i partecipanti a raccogliere le tematiche prioritarie e intorno a quelle concentrare l’attenzione di gruppi di lavoro più piccoli. Ciascun gruppo di lavoro alla fine creerà un report della propria discussione da riportare all’assemblea.

 

I lavori dell’assemblea saranno introdotti dal sindaco di Magliano Sabina Alfredo Graziani, dal coordinatore scientifico del Contratto di Fiume, Massimo Bastiani, e dal Coordinatore Tecnico, Massimiliano Filabozzi. Le modalità di lavoro saranno poi illustrate da Virna Venerucci, facilitatore dell’Open Space Technology. Al termine dei lavori dei diversi gruppi tematici ci sarà la presentazione sintetica degli instant report di ciascun tavolo tecnico. Per partecipare all’assemblea è necessario iscriversi comunicando la propria adesione a Massimiliano Filabozzi areatecnica@comune.maglianosabina.ri.it

Commenta con il tuo account Facebook