Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Su Viterbo Ambiente il Comune non ha fretta. A seguito di un’interrogazione posta dal consigliere del M5S, Gianluca De Dominicis, il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, chiarisce la posizione dell’amministrazione comunale, spiegando come la stessa intenda muoversi in merito a tale vicenda.

 

“Il Comune di Viterbo – afferma il primo cittadino – si attiene pedissequamente alla procedura. Le azioni attuate dalle Prefetture di Viterbo e Perugia sono tuttora in corso; nel frattempo, domani pomeriggio, parteciperemo a una conferenza dei servizi presso la Prefettura, che ci vedrà a un tavolo con gli esponenti del Comune di Montefiascone e con la Direzione territoriale per il lavoro.

 

Ad ogni modo – conclude Michelini – credo che nel giro di pochi giorni tutti quanti noi dovremmo avere le idee più chiare; certo è che dopo le recenti vicende (interdittiva antimafia e cancellazione dall’albo nazionale dei gestori ambientali, ndr) il commissariamento della Viterbo Ambiente risulti ormai più che probabile. Attendiamo dunque il commissario, dopodiché decideremo sul da farsi”.