VITERBO – “Se oggi potessero parlare tutti gli automobilisti praticamente bloccati dentro la città per il passaggio della corsa “Tirreno-Adriatico”, qualcuno avrebbe buoni motivi per cambiare mestiere e dedicarsi a cose più alla portata delle proprie capacità politiche e gestionali. Stiamo parlando dell’Assessora alla Polizia Locale che, evidentemente, si è ben guardata dall’avvisare adeguatamente la cittadinanza dei disagevoli effetti che avrebbe causato alla viabilità un evento sportivo come la corsa di biciclette “tirreno-adriatica”.

 

Sicuramente, la stragrande maggioranza degli automobilisti imbottigliati questa mattina, potrà inveire contro i responsabili di siffatta disinformazione che ha messo a dura prova sistema nervoso e pazienza in una giornata di caos che sarà difficile dimenticare.

 

Chissà se l’assessora Ciambella potrà fornire adeguate giustificazioni a questa clamorosa inefficienza sulla regolamentazione del traffico che, invece, necessitava di ben altri interventi per evitare una babele che, di certo, rappresenta un’altra svalutata perla dell’Amministrazione Comunale targata Michelini”.

 

Paolo Barbieri (foto)
Direttivo Comunale di FondAzione per la Tuscia