ACQUAPENDENTE – a Parrocchia del Santo Sepolcro di Acquapendente ricorda la figura del Parroco Don Luigi Squarcia deceduto il 24 Marzo 2010. All’interno di una Chiesa di S.Agostino affollata di fedeli, il Parroco Don Enrico Castauro tratteggia brevemente il ricordo. “Da quando sono arrivato ad Acquapendente”, sottolinea, “amicizia sincera e fraterna con l’allora Parroco. Con il passare degli anni ho potuto apprezzare da vicino il Suo servizio sacerdotale di colui che per tutto Noi è stato maestro sapiente e guida saggia.

 

Profondità di fede e ricchezza di umanità lo rendevano amato e stimato da tutti. Il lavoro di catechesi rivolta a piccola e giovani, la formazione degli adulti, le opere di carità e misericordia, la pastorale famigliare, l’ansia di annunciare il Vangelo ci ha regalato “radici profonde” su cui lavorare. Ed infine il vivere la malattia con serenità interiore e disposizione a percorrere con forza il cammino in salita che gli si presentava davanti”. Altre toccanti parole a termine cerimonia religiosa. “Invito tutti i fedeli presenti”, sottolinea lo stesso Parroco, “a riflettere su questa Preghiera appositamente preparata per il quinto anniversario del ritorno di Lui tra le braccia del Padre : “Signore, invochiamo la pace eterna per il Nostro Parroco Don Luigi, del quale hai conosciuto la fede contagiosa e l’accettazione della tua volontà. Fa che la tenerezza delle tue braccia sia il premio da lui desiderato. Grazie, Signore, perché il sorriso che ha distribuito ci serva ancora per sentirlo vicino con la sua mitezza e la sua umiltà”.

Commenta con il tuo account Facebook