VITERBO – Si rinnova la tradizione, con “Arrivederci Natale”, il consueto appuntamento che si ripete puntualmente da diversi anni nella città di Viterbo, il giorno dell’Epifania. Protagonista del concerto, che si terrà domani, martedì 6 gennaio, alle 18.45 nella chiesa di Santa Maria della Verità, sarà ancora una volta la musica corale, magistralmente proposta dall’Unione Musicale Viterbese “Adriano Ceccarini”.

 

A dirigere l’ensemble polifonico sarà il maestro Roberto Bracaccini, alla guida del coro viterbese dall’aprile del 2013, valente musicista e raffinato compositore, amico fraterno, erede e “successore” ideale di Vincenzo Rivoglia. E proprio al Maestro Rivoglia, insigne musicista di Ischia di Castro che ha diretto la corale dal 1978 portandola a raggiungere livelli artistici elevatissimi, con quell’impasto timbrico e quell’amalgama tra le voci e quella purezza delle sonorità che da sempre contraddistinguono l’Unione Musicale Viterbese, sarà quasi interamente dedicato il programma di questo “Arrivederci natale” 2015. Quasi tutti i brani che verranno proposti domani sono stati, infatti, composti dal Maestro Rivoglia, autore di una consistentissima quantità di musica che ora don Roberto Bracaccini sta riordinando e catalogando, curando la pubblicazione integrale delle Opere. Al monumentale organo Pinchi della chiesa della Verità, un altro grande musicista viterbese, il Maestro Ferdinando Bastianini.

 

Unione Musicale Viterbese “Adriano Ceccarini ”
L’Unione Musicale Viterbese “Adriano Ceccarini” è un’Associazione Culturale senza scopo di lucro, nata nel 1969. Contemporaneamente all’associazione è nato il coro polifonico dell’U.M.V., attualmente composto da circa 35 elementi. Il Coro ha svolto attività concertistica in varie città d’Italia e ha compiuto tournée in Israele, Polonia e Stati Uniti per scambi culturali promossi dalla Regione Lazio. Nei mesi di luglio e agosto del 1992, nel corso di una lunga tournée, ha eseguito concerti a Bangkok, Bali e Singapore e ha partecipato al Concorso Internazionale di Canti Corali indetto per le celebrazioni del 150° anniversario di fondazione della città di Sydney (Australia), vincendo un 1° ed un 2° premio. Nel marzo 1997 ha eseguito un concerto a Strasburgo nell’ambito di una manifestazione organizzata per la promozione dei comuni della Maremma tosco-laziale presso il Parlamento europeo. Nel giugno degli anni 1997 e 2001 ha partecipato alla rassegna corale “Musica nelle basiliche ravennati” eseguendo concerti nelle Basiliche di San Vitale e di Sant’Apollinare in Classe. Nell’ottobre del 1997 ha partecipato alla prima parte dello scambio culturale con il coro francese del conservatorio di Montauban eseguendo tre concerti in terra francese e nell’ottobre del 1998 ha organizzato la seconda parte dello scambio invitando il coro di Montauban a Viterbo. Il 2 maggio 1999 ha partecipato al Concerto straordinario per la Beatificazione di Padre Pio nella Aula Paolo VI in Vaticano cantando col celebre tenore Josè Carreras, trasmesso in mondovisione.

 

Nel 1997, 1998, 2001, 2002 ha partecipato a ’I concerti di Pasqua’,
Dal 1998 al 2001 ha organizzato la Rassegna corale ‘Città di Viterbo’.
Nel dicembre del 2002 ha partecipato alle riprese dello sceneggiato RAI ‘Il Maresciallo Rocca’.
Nel febbraio 2003 ha cantato nella Basilica di S. Pietro in Vaticano per il centenario della fondazione dell’UNITALSI.
Il 1° novembre 2003 ha cantato nella Cattedrale di Viterbo la Messa ripresa dalla RAI. Negli anni 2004, 2007 e 2011 ha partecipato alla Rassegna corale della Val Pusteria. Tra i numerosi concerti eseguiti meritano un cenno particolare quelli per S.S. Giovanni Paolo II, per l’A.G.I.M.U.S. eseguito all’Auditorium RAI di Roma e per la manifestazione “Viterbesi nel mondo” organizzata dalla RAI e tenutasi al Teatro Unione di Viterbo. Nel mese di marzo 2005 ha partecipato alla I Rassegna di canto corale della città di Monaco di Baviera. Ha anche partecipato allo spettacolo di Milva “La variante di Luneburg”, rappresentato nel 2007 al Teatro dell’Unione di Viterbo. Il 6 settembre del 2009 ha partecipato all’esecuzione dei canti durante la Santa Messa celebrata da Papa Benedetto XVI in occasione della visita pastorale alla città di Viterbo.

 

Roberto Bracaccini
Presbitero della Chiesa di Viterbo. Ha compiuto gli studi musicali in Flauto traverso, organo e Musica corale e corsi di perfezionamento in Musica Sacra e canto Gregoriano. Dal 1995 al 2000 è stato Organista presso la basilica di S. Flaviano in Montefiascone, dove negli stessi anni ha fondato e diretto il Coro polifonico. In occasione dell’Anno Giubilare del 2000 ha rifondato, dopo 60 anni di inattività, la Cappella Musicale della basilica Cattedrale di Viterbo della quale è Maestro e Direttore. In qualità di Direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano e Responsabile della Commissione di Musica Sacra ha curato e diretto 3 Raduni diocesani di Corali polifoniche, la Compilazione del Repertorio Diocesano di Canti liturgici, l’animazione musicale di tutte le Celebrazioni diocesane e la Celebrazione Eucaristica in occasione della visita di S.S. Benedetto XVI a Viterbo e Bagnoregio (2009). E’ autore di composizioni vocali e strumentali, specialmente per il servizio liturgico della Cattedrale, e di trascrizioni e rielaborazioni in particolare degli antichi repertori liturgici del nostro territorio. Dall’ Anno accademico 2012-2013 è docente di Musica Sacia presso l’Istituto teologico “S. Pietro” di Viterbo. Dal 2003 è collaboratore stabile dell’Unione Musicale viterbese “A. Ceccarini” in qualità di accompagnatore. Ha diretto le prime esecuzioni della Cantata “Oppressit me dolor” e della “Piccola Cantata di Natale” per Soli, Coro e orchestra di Vincenzo Rivoglia, delle quali ha realizzato anche le relative orchestrazioni. Dall’aprile 2013 ha assunto la Direzione del Coro dell’Unione Musicale Viterbese “Adriano Ceccarini”, raccogliendo I’eredità dell’indimenticabile amico e maestro Vincenzo Rivoglia, del quale sta curando Ia pubblicazione integrale delle sue Opere.

 

coro 2

Commenta con il tuo account Facebook