Se prendete la decisione di iniziare a far trading su forex, è fondamentale che vi organizziate. Per riuscire a far questo, è necessario conoscere sette aspetti per diventare forex trader di successo.

La volontà di riuscire
In primo luogo, è basilare impegnarsi totalmente nel processo finalizzato a diventare forex trader. Ciò significa che si è disposti a dedicare tempo per apprendere tutti gli aspetti importanti degli scambi di valute e del mercato mondiale delle valute. Avrete soltanto la motivazione nel dedicare tempo ad imparare, se davvero avete la volontà di riuscire a guadagnare con gli scambi di valute.

Un interesse peculiare nel forex, nell’economia e nei mercati finanziari
In secondo luogo (e questo si ricollega al primo punto), se si vuole avere successo come trader di valute, è fondamentale nutrire un vero e proprio interesse per i mercati finanziari. Se lo fate solo per avere soldi facili, senza effettivamente dedicarsi ad un lavoro regolare di lettura di notizie finanziarie, di analisi dei grafici e a seguire gli aggiornamenti del mercato dei cambi giornaliero, allora è molto probabile che non riuscirete. Inoltre, è necessario studiare la macroeconomia, poiché i dati economici e le politiche delle banche centrali sono fattori chiave del mercato dei cambi. Pertanto, essere particolarmente interessati a ciò che muove i mercati finanziari è una componente determinante per riuscire nella professione di trader in valute.

L’intermediario on-line giusto
C’è un’ampia scelta di broker on-line che carica diversi spread e commissioni, i quali hanno diverse tipologie di prodotti. Per cui, è importante scegliere un broker on-line (iforex.on-line broker, FXCM, Plust500) che sia giusto per voi. Dunque, è necessario scegliere un intermediario che copra le classi di attività e le coppie di valute che desiderate scambiare, che carichi dei costi relativamente bassi, che offra spread ristretti, che abbia una buona reputazione e che sia sottoposto ad un organismo di regolamentazione finanziaria del vostro Paese. È anche importante che l’intermediario on-line che scegliete, offra strumenti di analisi grafica facili da usare, aggiornamenti tempestivi sulle notizie di mercato ed abbia un buon servizio clienti. Il modo migliore per scegliere un intermediario è quello di controllarne le recensioni indipendenti e le comparazioni on-line.

Capitali da investire (ma meno di quanto si possa pensare)
Per iniziare con il forex trading, è necessario un certo ammontare di capitali. Tuttavia, ce ne vuole meno di quanto si pensi, se scegliete di scambiare con effetto leva. L’effetto leva sul mercato dei cambi si riferisce, per esempio, alla capacità di spostare valute per un controvalore di 100 dollari USD impiegando soltanto 1 dollaro USD.

Questa sarebbe la leva di 100: 1, che è una quantità di leva finanziaria molto diffusa nel mercato delle valute. Altri comuni effetti leva sono di 50:1 e 20:1. Con la leva, è possibile spostare grandi quantità di un titolo, investendo solo una piccola quantità iniziale per operazione. Questa piccola quantità viene indicata come il margine iniziale. Il modo migliore per sfruttare la leva finanziaria è il trading di CFD (contratti per differenza) in quanto consentono di impostarla come si vuole. Con l’adozione di una strategia di trading CFD, sarete in grado di trarre profitto da piccoli spostamenti nelle coppie di valute che state scambiando, senza investire una gran quantità di capitale su ciascuna operazione. Pertanto, questo è il modo migliore per negoziare valute se avete solo una piccola quantità di capitale disponibile per il trading.

La corretta strategia di trading
Quando vi sentirete a vostro agio con la terminologia e i meccanismi del mercato valutario e avrete depositato il capitale di trading sul vostro conto di intermediazione on-line, è giunto il momento di applicare una corretta strategia di trading. Quando si tratta di scambi di valute, ci sono molti approcci che si possono adottare. Ad esempio, è possibile applicare più di una strategia di momentum trading e inserire scambi subito dopo le notizie dei movimenti di mercato, come ad esempio gli annunci di dati economici, oppure è possibile adottare una strategia di trading basata sui dati tecnici, seguendo una serie di indicatori che vi segnalano l’acquisto e la vendita per le coppie di valute che avete per le mani. Naturalmente, ci sono molti altri approcci si possono adottare. È importante che voi troviate una strategia adatta al vostro stile di trading e che sia in linea con il vostro profilo di rischio-rendimento.

La disciplina di rimanere fedelmente attaccati alla vostra strategia
Una volta individuata una strategia che per voi funziona, è importante che abbiate la disciplina di rimanervi fedelmente attaccati. Un ottimo modo per essere sicuri di non lasciare che le emozioni abbiano il sopravvento quando seguite la vostra strategia, è quello di impostare prezzi obiettivo e stop-loss, per cui il vostro broker acquista o vende automaticamente la valuta detenuta per un’altra, una volta toccati questi livelli di negoziazione.

La stabilità emotiva nel gestire le perdite
Infine, se davvero volete riuscire nella professione di forex trader, è necessario sviluppare una stabilità emotiva nel gestire le perdite. Non importa quanto possa essere buona la vostra strategia, ci saranno giornate in cui registrerete delle perdite. L’importante è accettare i giorni negativi, senza lasciarsi condizionare emotivamente, poiché questo potrebbe danneggiarvi quando imposterete ulteriori operazioni.

Commenta con il tuo account Facebook