SAN LORENZO NUOVO – Sabato 2 aprile 2016 San Lorenzo Nuovo ospiterà un’importante meeting storico-archeologico incentrato sulla presenza degli Etruschi nel centro dell’Alta Tuscia organizzato a cura del locale Gruppo Archeologico Turan.

 

L’incontro avrà inizio alle ore 16.00 con la visita alla Tomba della Colonna. La Tomba, situata nella necropoli etrusca di Torano, a sud ovest del paese, fu individuata nel 1976; la ripulitura e il recupero dei materiali, soprattutto ceramici, scampati ai saccheggi, fu effettuata, all’epoca, dalla Soprintendenza con il contributo dei membri del locale Gruppo Archeologico che si era appena costituito. A distanza di quaranta anni il nuovo Gruppo Archeologico di San Lorenzo Nuovo, rifondato nel 2012 con la denominazione Turan, si è fatto carico con l’aiuto del Comune e delle Istituzioni preposte di portare a compimento le opere di ripulitura e di restauro della Tomba al fine di renderla fruibile a tutta la comunità.

 

Successivamente, presso la Sala Consiliare si terrà una conferenza nel corso della quale verrà presentato il libro “la Tomba della Colonna di San Lorenzo Nuovo (Vt) – Un contributo alla conoscenza del Gruppo Sokra” scritto dall’esperta D.ssa Laura Ambrosini con la collaborazione del Dott. Enrico Pellegrini della Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale. Il volume analizza con dovizia di particolari la Tomba soffermandosi sui numerosi reperti in essa rinvenuti.

 

In conclusione interverrà il Professor Maggiani, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, per relazionare sulle ultime scoperte avvenute presso il “Tempio etrusco e romano di Monte Landro”, sito che nei mesi di giugno e luglio sarà interessato da una nuova importante campagna di scavi.

 

“Per gli appassionati dell’archeologica, dell’arte, della storia e della cultura, è un ‘occasione da non perdere – dice il Sindaco di san Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini – in poche ore infatti c’è la possibilità di approfondire, attraverso un punto di vista assolutamente qualificato, realtà importanti e di alta valenza archeologica del nostro territorio quali la Tomba della Colonna ed il Tempio di Monte Landro. Sono sicuro che i partecipanti all’incontro apprezzeranno le iniziative proposte dal Gruppo Archeologico Turan”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email