TARQUINIA – Prosegue la mobilitazione dei volontari di Semi di Pace per “Una colomba per un sorriso”, l’iniziativa dedicata alla raccolta fondi a favore del sostegno a distanza dei bambini Messico, Repubblica Dominicana, Perù, India, Repubblica Democratica del Congo, Burundi e Romania.

 

Dopo la giornata del 28 febbraio, che ha visto i volontari, presenti nelle parrocchie della diocesi di Civitavecchia-Tarquinia, i banchetti di Semi di Pace saranno dal 10 al 13 marzo in piazza del Plebiscito, a Viterbo, e il 13 marzo nelle parrocchie di Capodimonte e Tessennano. «Grazie all’impegno di tantissime persone, stiamo ottenendo ottimi risultati. – sottolinea l’associazione – In poche settimane sono state vendute migliaia di colombe e in molti hanno chiesto informazioni su come è possibile sostenere a distanza bambini». Ma questo fine settimana a dar man forte ai volontari di Semi di Pace, ci sarà un’intera squadra di calcio, l’ASD Cellere, che il 12 marzo, in occasione della partita con la Città di Castro, promuoverà “Una colomba per un sorriso”.

 

«Ogni componente dell’ASD Cellere ha già acquistato una colomba. – conclude Semi di Pace – È la prima volta che ci capita la collaborazione con un’intera squadra di calcio. Vogliamo ringraziarli, per quello che stanno facendo, perché rappresenta un grande esempio di generosità. Così come vogliamo ringraziare la Bonifazi Franchising Immobiliare, per aver aderito all’iniziativa e per portarla avanti con entusiasmo». Per informazioni su “Una colomba per un sorriso” si può chiamare allo 0766842709.