RONCIGLIONE – Mercoledì 6 gennaio, il Borgo Medievale di Ronciglione, tornerà ad ospitare il Presepe Vivente, in un’atmosfera suggestiva, quasi magica, fatta di rievocazione storica e tradizione.

 

L’appuntamento è a partire dalle ore 17.00 sotto i “Torrioni”, punto di partenza di un percorso tra vicoli medievali in cui con cura e attenzione sono stati creati spazi che riprendono i mestieri, le arti e momenti di vita quotidiana di quel periodo storico e che conduce i visitatori verso l’angolo più spirituale, verso lo “Spirito” del Presepe: la Natività.

 

Quello di Ronciglione è un Presepe Vivente alla prima edizione, nato da una proposta di Maria Grazia Fiorelli, lanciata su un social network e subito sposata da Sabrina Altissimi, Monia Valeri, Claudia De Angelis, Annalisa Vettori, Eleonora Bozzo, Manuela De Santis, Carla Rosini, Simona Toparini, Raniera Baldacchini, Raimondo Mecucci, Armando Iezzi, Fabrizio Musetti, Massimo Valentini che insieme hanno creato un comitato organizzatore che in poco più di un mese ha realizzato un presepe ambientato in epoca Medievale, approfittando di una location realmente risalente a quell’epoca, come appunto il Borgo.

 

“La realizzazione del progetto, in un lasso di tempo relativamente breve, è stata possibile soltanto grazie a quanti ci hanno creduto sin dall’inizio e ci hanno aiutato con piccoli e grandi gesti” – così l’ideatrice Maria Grazia Fiorelli – “un ringraziamento particolare va al Sindaco, agli assessori e a tutti gli uffici comunali che hanno provveduto a tutte le nostre esigenze e che ci hanno sostenuto e supportato; un grazie anche alle associazioni che hanno da subito appoggiato l’idea (l’associazione Bi.Zi. Lago di Vico, la Confraternita del S.S. Rosario, i Ragazzi del Gruppo Amicizia, l’Associazione X° Veleno; alla Scuola d’Infanzia Santa Rosa Venerini), ai singoli cittadini che ci hanno aiutato prestandoci generosamente cose, personali e di famiglia, utili all’allestimento; ai nostri familiari, mariti, nonni, fratelli, sorelle che in questo periodo hanno spesso fatto le nostre veci in famiglia; agli oltre 120 figuranti; ai residenti ai Borghi che ci hanno accolto con gioia; agli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del Presepe; al Parroco Don Silvio Iacomi e al numerosissimo pubblico che ci ha premiate di tanto lavoro con la propria presenza durante il primo appuntamento del 26 dicembre”.

 

E ancora la Fiorelli: “Siamo felici che Ronciglione abbia creduto in noi dandoci tutto l’appoggio di cui avevamo bisogno. Mercoledì 06 gennaio replicheremo e invitiamo tutti a partecipare a questo secondo appuntamento di questa prima edizione, anche chi lo ha già visitato, ci saranno infatti delle novità e arriveranno i Re Magi”. Insomma, uno di quegli eventi che vale proprio la pena di non perdere. Il 06 gennaio tutti al Presepe Vivente di Ronciglione”.

 

Il Comitato Organizzatore

Commenta con il tuo account Facebook